Chiamato geranio dai fioristi, il pelargonium è una pianta perenne con fogliame sempreverde, della famiglia delle Geraniaceae. Questa pianta da fiore è la specie più diffusa in giardini e balconi. Originario del Sudafrica, il pelargonium è facile da curare. La sua fioritura offre fiori di vari colori che possono andare dal bianco al rosa, o addirittura dal viola al blu. Tuttavia, il fogliame del pelargonium può scolorirsi e diventare rosso. Scopri gli errori comuni responsabili di questo scolorimento delle foglie del geranio da giardino.

Quando una pianta viene curata male, il suo fogliame può cambiare colore. Le foglie possono quindi ingiallire o addirittura diventare rosse. Questo è anche il caso del pelargonium, noto anche come geranio dei fioristi o dei giardini.

Perché le foglie di geranio del fiorista diventano rosse?

3 problemi principali possono causare foglie rosse di pelargonium.

Leggi anche: Come usare le foglie di alloro per attirare fortuna e prosperità?

Foglie rosse dall’eccessiva irrigazione

Il pelargonium ama il terreno drenato e poco umido. Questa pianta ha bisogno solo  di una piccola quantità di acqua. Detto questo, l’irrigazione eccessiva può portare allo scolorimento delle foglie. Questo problema è più comune nei pelargoni coltivati ​​in vaso. In effetti, l’acqua stagnante nel sottovaso può annegare le radici. Se questo problema persiste,  le foglie della tua pianta potrebbero cadere e morire.

innaffiare i gerani

Foglie rosse a causa delle temperature fresche

La temperatura fresca o fluttuante può scioccare la pianta  e scolorire le sue foglie. Questo accade in primavera quando le temperature iniziano a cambiare e comincia a fare caldo, e in autunno  quando le temperature scendono. Il geranio da giardino apprezza anche il calore. Ecco perché è importante  portare in casa i gerani coltivati ​​in vaso  quando inizia a fare freddo.

Foglie rosse a causa dello stress

Se le foglie della tua pianta sono diventate rosse, significa che il tuo pelargonium è esposto a condizioni stressanti che possono essere causate da un eccesso di acqua, ma anche da una prolungata esposizione al sole. Il pelargonium apprezza sicuramente il caldo e il sole, ma a volte l’esposizione alla luce diretta del sole può scolorire le foglie,  soprattutto quelle più vecchie. In questo caso, preferire un’esposizione a mezz’ombra, per ovviare a questo problema. La tua pianta può essere stressata anche se viene messa a dimora molto presto, all’aperto, quando  il clima non le è ancora favorevole. Si parla anche di stress quando il terreno diventa povero di minerali. Inoltre, l’apparato radicale del pelargonium è sensibile alle carenze, in particolare di oligoelementi e fosforo. Detto questo, fertilizza la tua pianta le cui foglie sono diventate rosse, con  un concime liquido ricco di fosforo , ogni due settimane durante il periodo di crescita vegetativa. Il fertilizzante è consigliato anche per i pelargoni a crescita lenta per accelerarne la crescita.

Leggi anche: 12 semi a crescita rapida che crescono facilmente

Come prendersi cura del geranio del fiorista e preservare il colore delle sue foglie?

coltivare i pelargoni in vaso

Per una coltivazione di successo dei pelargoni, è importante prestare attenzione all’irrigazione.  Prima di innaffiare la tua pianta, infila il dito nel terreno per verificarne l’umidità. In questo modo eviterai di innaffiare troppo. Lascia asciugare anche il terreno tra due annaffiature, e rimuovi l’acqua stagnante nel sottovaso o nel vaso. Inoltre,  si consiglia il rinvaso ogni due anni  per far durare a lungo i tuoi pelargoni. Prima di rinvasare la tua pianta, posiziona uno strato di ciottoli di argilla sul fondo del vaso per favorire il drenaggio. Per avere una fioritura abbondante, ricordati di potare regolarmente il tuo geranio. Per fare questo, prendi  un potatore affilato e disinfettato e rimuovi fiori appassiti e foglie morte. Se alcune foglie hanno iniziato a perdere il loro colore verde, potale usando delle piccole cesoie. Questo incoraggia la tua pianta a produrre foglie più vigorose e coriacee. Ricordati anche di proteggere la tua pianta, soprattutto le piante giovani, da parassiti e parassiti che la devastano, come afidi verdi, tripidi o mosche bianche.

Evitando le annaffiature eccessive e i fattori di stress del pelargonium, conserverai il colore verde del fogliame della tua pianta, ne preverrai lo scolorimento e la manterrai vigorosa e in buone condizioni, tutto l’anno, anche se non hai il pollice verde.

Leggi anche: Addolcisci il tuo caffè: suggerimenti per rimuovere l’amarezza e il gusto amaro