Per mantenere in salute piante e arbusti e per stimolarne la fioritura o la fruttificazione, è importante potarli. Questo elimina i rami morti e limita la diffusione della malattia. Detto questo, per potare con successo le tue piante, è particolarmente importante sapere quando farlo, altrimenti rischi di danneggiarle. Scopri quali piante non dovresti potare a febbraio.

Durante l’inverno alcune piante utilizzano il fogliame per proteggersi dal freddo. Tagliarli sarebbe una cattiva idea. Questo potrebbe addirittura comprometterne la fioritura o la fruttificazione nella prossima stagione.

Quali piante non vanno potate a febbraio?

Tre categorie di piante non vanno potate in inverno, soprattutto durante il mese di febbraio.

Leggi anche: Perché devo versare la candeggina sui fiori? Il trucco magico del mio giardiniere

  • Non potare le piante che rimangono decorative anche in inverno

In questa categoria, troviamo

– Piante sempreverdi,  cioè piante  che conservano le foglie tutto l’anno. Il loro fogliame non è solo decorativo, ma costituisce anche un rifugio per gli insetti benefici per il giardino,  e che vengono detti ausiliari,  come le coccinelle che sono  efficaci anche per eliminare gli afidi.  Tra le piante con foglie decorative sempreverdi si citano, alloro, bosso o conifere.

bosso

 

– Arbusti con frutti o rami decorativi:  agrifogli, edera, aucubas o fuso europeo sono alberi con frutti decorativi che non vanno potati a febbraio. È necessario attendere la fine dell’inverno per rimuovere il legno morto. Per quanto riguarda gli arbusti con rami decorativi, vengono tagliati solo all’inizio della primavera. L’abbattimento di un albero o di un arbusto consiste  nel potarlo tagliandone la cima e i grossi rami.  Questo permette di avere, durante il prossimo inverno, giovani germogli, molto più colorati ed estetici dei vecchi rami. Citiamo come esempi i cornioli di corteccia, i fagiani o il nocciolo contorto.

albero di fagiano

 

– Piante il cui fogliame decorativo costituisce un baluardo contro il freddo e il gelo:  se prendiamo l’esempio delle graminacee caducifoglie, le loro lunghe foglie decorano il giardino, ma  proteggono anche il ceppo della pianta dal gelo.  Oltre a ciò, costituiscono un rifugio per numerosi insetti. Questo è anche il caso delle ortensie. Le loro infiorescenze a forma di palla sono decorative e aiutano anche  a proteggere i boccioli dei fiori della pianta dalle ultime gelate. 

ortensia

 

– Arbusti che fioriscono in inverno:  gli arbusti a fioritura invernale sono ideali  per decorare il giardino  in inverno. Questo è il motivo per cui  dovrebbero essere potati solo dopo che sono fioriti. Questo è particolarmente vero per le camelie, l’alloro o anche l’amamelide.

camelia

 

  • Non potare le piante che fioriscono in primavera

Potare una pianta a fioritura primaverile in inverno, o un albero da frutto che porta frutti in primavera,  può compromettere la fioritura o la fruttificazione della stagione successiva.

Per quanto riguarda gli arbusti che fioriscono in primavera, dai germogli dell’anno precedente,  bisogna attendere la fine della fioritura per potarli.  Se lo fai in inverno rischi di togliere i rami che portano i fiori, compromettendo così la successiva fioritura. Detto questo, arbusti come il lillà, il rododendro, il cotogno giapponese, il ribes fiorito, il melo, la magnolia o alcune piante perenni con fogliame sempreverde come le bergenie, le piccole pervinche non dovrebbero essere potati a febbraio o le vongole.

Leggi anche: Hai paura che il freddo danneggi le tue piante? Quindi devi farlo senza aspettare

rododendro

 

  • Non potare le piante sensibili al freddo e al gelo

Alcune piante non sono molto resistenti, non sopportano il freddo o il gelo invernale. Se le poti durante il mese di febbraio,  rischi di renderle più fragili,  in particolare a causa delle ferite e dell’eccesso di linfa che la potatura può causare. In questo caso, devi aspettare fino alla fine di aprile per potarli. Questo è particolarmente il caso dell’olivo, dell’oleandro o anche della escallonia.

oleandro

 

Se hai queste piante o arbusti nel tuo giardino o frutteto, evita di potarli durante il mese di febbraio, e attendi fino alla fine dell’inverno per farlo.

Leggi anche: Ora è il momento perfetto per seminare queste 10 piante che profumeranno il giardino in inverno