Per sbloccare i WC, sono disponibili diverse soluzioni domestiche. Scopri 4 consigli delle nonne per sbloccare i WC.

Se il bicarbonato di sodio e l’aceto bianco si sono affermati nella manutenzione della casa, esistono altri prodotti naturali che vengono utilizzati anche per sbloccare i tubi, come il sale.
Servizi igienici - fonte: spm
  • Sale
Grazie alla sua azione abrasiva, il sale aiuta a disincrostare le superfici e a rimuovere le macchie gialle incrostate sul fondo del wc e sulle pareti della doccia. Oltre ad essere uno smacchiatore naturale, il sale aiuta anche ad eliminare i cattivi odori  e a sturare i tubi del WC.  Inoltre, la toilette può facilmente intasarsi se si gettano assorbenti o salviette nella tazza. Ecco perché  nel WC dovrebbero finire solo rifiuti naturali e carta igienica.  Il resto dovrebbe essere gettato nella spazzatura. Se il WC è intasato e ha un cattivo odore, usa il sale. Per fare ciò sarà sufficiente versare un bicchiere di sale nella ciotola, lasciarlo agire qualche minuto e sciacquare. Per mantenere il WC ed evitare che si intasi, una volta al mese versa un cucchiaio di sale nella ciotola con acqua bollente. Lasciare agire per 15 minuti e tirare lo sciacquone. A proposito, l’acqua bollente è efficace anche per sturare il tubo della toilette,  a condizione che l’ostruzione non sia molto grande.  Potete versare nella ciotola un secchio di acqua bollente, oppure scaldare mezzo litro di aceto bianco con un litro d’acqua per ottimizzare il risultato. Versate il vostro composto nella ciotola e lasciate agire per 30 minuti.
Sel de tabella - fonte: spm
Tieni presente che puoi utilizzare il sale anche per  sturare i tubi  del lavello della cucina o del bagno.
  • Bicarbonato di sodio
Questo prodotto versatile è efficace nella lotta agli ingorghi. Per fare questo, scalda un po’ d’acqua senza farla bollire e mescolala con mezza tazza di bicarbonato di sodio. Versa il composto nel water e abbassa il coperchio. Lasciare agire qualche minuto  e, quando il livello dell’acqua sarà sceso,  tirare lo sciacquone. Strofina le pareti della ciotola con uno scopino per rimuovere tracce di bicarbonato, ma anche  per pulirle e sgiallire.
  • Yogurt
Lo yogurt è un antibatterico naturale che aiuta a disinfettare i WC, ma  elimina anche il calcare dal WC e i cattivi odori.  I batteri buoni dello yogurt, oltre ai suoi enzimi, attaccano i grassi e altri residui per scomporli ed evacuare così gli escrementi e sturare i WC. Per fare questo,  lasciate lo yogurt scaduto a temperatura ambiente  per 24 ore, e svuotatene il contenuto nella ciotola.
  • Succo di limone
Grazie al suo acido citrico, il succo di limone svolge un’azione sgrassante e antibatterica. È efficace anche per  rimuovere il calcare che intasa i WC.  Infatti i depositi di calcare riducono il diametro delle tubazioni. Per sturare il WC, versare nella tazza un po’ di succo di limone e bicarbonato di sodio. Abbassare il coperchio del WC, lasciare agire per qualche minuto e tirare l’acqua  quando il livello dell’acqua è sceso.
  • La scopa spagnola
Se per sbloccare il WC è necessario uno sturalavandini, puoi utilizzare una scopa spagnola. Racchiudete le frange della scopa in un sacchetto di plastica per trasformarla in una ventosa e spingetela nella ciotola. Usa movimenti avanti e indietro per pulire lo zoccolo del WC. Ripetere l’operazione  finché l’acqua non scorrerà nuovamente normalmente. Con il trucco del sale e questi metodi per sbloccare i tubi, puoi sturare da solo il water senza chiamare un idraulico.