Oltre a decorare gli spazi interni, le piante possono anche purificare l’aria circostante. Alcune piante d’appartamento sono anche efficaci nel rimuovere l’umidità in eccesso e quindi prevenire la formazione di muffe. Detto questo, scopri 4 piante con la capacità di ridurre il rischio di muffe in casa.

Coltivate in casa, le piante d’appartamento possono liberarti da diversi problemi, come la muffa. Per farlo basta scegliere piante che abbiano la particolarità di assorbire l’umidità, in modo da evitare la proliferazione di questi funghi microscopici.

Quali sono le 4 piante da interno efficaci per prevenire la muffa in casa?

Per proteggere i tuoi interni dalla muffa, puoi coltivare le seguenti piante d’appartamento, note per la loro capacità di assorbire l’umidità stagnante.

Leggi anche: 12 semi a crescita rapida che crescono facilmente

  1. La pianta ragno per eliminare l’umidità
La pianta ragno

 

Originaria del Sudafrica, la pianta ragno, chiamata anche chlorophytum, è un’erba perenne con fogliame sempreverde. Si caratterizza per il suo fogliame flessibile, sotto forma di lunghi nastri che ricadono sui lati. Questa pianta  è resistente e facile da curare.  In effetti, può resistere alla siccità e alla scarsa luminosità. Coltivato indoor, il chlorophytum ha diverse virtù. Purifica  l’aria ambiente  ed elimina monossido di carbonio, toluene, ma anche formaldeide e benzene. Oltre a rimuovere questi inquinanti, la pianta ragno è anche brava  ad assorbire una discreta quantità di umidità dall’aria. Questo è ciò che impedisce la comparsa di muffe.

  1. Il giglio della pace, pianta d’appartamento per prevenire la muffa
giglio della pace

 

Il giglio della pace, o spathiphyllum, è una pianta d’appartamento perenne facile da curare. Questa pianta resistente  può gestire l’irrigazione mancata  e può persino crescere in aree scarsamente illuminate. Il giglio della pace è la pianta perfetta per le persone che non hanno il pollice verde. Necessita di annaffiature leggere ma regolari. Grazie al suo fogliame, il giglio della pace assorbe l’umidità che circola nell’aria, e quindi aiuta a prevenire lo sviluppo di muffe e funghi in casa.

  1. Felce di Boston, pianta verde per evitare problemi di umidità
felce di Boston

 

La felce di Boston o nephrolepis è una pianta da interno verde con fogliame decorativo. Questa pianta resistente  è apprezzata per la sua azione disinquinante.  Assorbe infatti  composti organici volatili  come xilene e formaldeide rilasciati da vernici, colle o mobili. Inoltre, la felce di Boston è una pianta tropicale,  molto efficace nell’assorbire l’umidità.  Inoltre le piace essere collocata in luoghi umidi, che le ricordano il suo ambiente tropicale, come il bagno. Regolando l’igrometria della casa, la felce di Boston ti libererà dalla muffa,  che si sviluppa nei luoghi umidi.

Leggi anche: Come usare i fondi di caffè come repellente naturale per spaventare i gatti?

  1. Tillandsia, una pianta da fiore per ridurre l’umidità
La tillandsia

 

Originaria delle Americhe, la tillandsia è una pianta perenne a crescita rapida. Chiamata anche figlia dell’aria,  questa pianta da interno è resistente e facile da coltivare. A seconda della specie scelta, la tillandsia può essere utilizzata appesa, capovolta o riposta in vaso. Questa pianta ha la particolarità di nutrirsi dell’umidità ambientale. Le sue foglie aiutano a  catturare l’acqua nell’aria,  ed è così che riduce il livello di umidità in casa, in modo da evitare la formazione di muffe. Per far durare a lungo la tua pianta tienila in un luogo luminoso,  evitando la luce diretta del sole.

Se la tua aria interna è troppo umida, non esitare ad adottare queste piante che assorbono l’umidità ambientale.

Leggi anche:  Come coltivare e prendersi cura della rosa di Natale?