Press ESC to close

5 piante che portano prosperità in casa

Avere piante naturali in casa ha un valore inestimabile. Non solo offrono un vero tocco lussureggiante e tropicale alla decorazione degli interni, ma come bonus sono soprattutto disinquinanti e purificano l’aria che respiri. Oltre ad essere calmanti e ringiovanenti, secondo diverse credenze e teorie, come l’ancestrale filosofia cinese Feng Shui, alcune piante hanno anche il potere di attrarre fortuna, amore, prosperità e fortuna. Che ci si creda o no, chi rifiuterebbe questo piccolo aiuto provvidenziale? Scopri 5 piante superbe che ti augurano il meglio!

Il Feng Shui, quest’arte ancestrale, che mira ad armonizzare l’energia ambientale, raccomanda che le piante agiscano come una calamita per attirare fortuna e abbondanza nella casa. Una buona dose di fortuna abbinata ad un proficuo afflusso di denaro, chi si lamenterebbe?

· Albero dei soldi (Pachira acquatica)

Un vaso contenente pachira acquatica - spm

Molto acclamato dal Feng Shui, l’albero dei soldi è rinomato per promuovere ricchezza, fortuna e prosperità. Originaria dell’America centrale e meridionale, questa pianta fortunata sta benissimo in casa. Scegli quello con tre-cinque trecce e almeno cinque  foglie  per stimolare le energie buone e portare fortuna in casa. Secondo il Feng Shui le sue foglie rappresentano i 5 elementi essenziali: metallo, fuoco, acqua, terra e legno. Questo “albero dei soldi” si distingue per le sue splendide foglie lucide e lunghe, ma soprattutto per il tronco intrecciato che incarna l’unione del bene e del futuro. Secondo i cinesi, secondo una leggenda metropolitana, questa pianta ha poteri magici che attirano abbondante denaro.

· Bambù fortunato (Dracaena Braunii)

Di origine asiatica, il bambù portafortuna è un’antica pianta che simboleggia fortuna, ricchezza, potere e onore. Secondo il Feng Shui inoltre riunisce i 5 elementi fondamentali e favorisce la positività. Come bonus, il “Lucky bambù” non è impegnativo e non richiede molta manutenzione. Necessita solo di elevate dosi di luce e di annaffiature settimanali. Lo apprezzerà anche se lo pianterai in un vaso con substrato, dove si svilupperà meglio.

· Basilico (Ocimum tenuiflorum)

Una pianta di basilico in vaso - spm

Probabilmente è una delle piante più utilizzate per attirare denaro e prosperità nei rituali dell’abbondanza. In India e in Asia il basilico è addirittura sacro, considerato un’importante erba medicinale. Secondo la filosofia buddista si dice che sia in grado di attirare energia positiva nella casa e riportare ricchezza ai suoi ospiti. Senza contare che il basilico ha anche importanti usi culinari. Questa pianta aromatica però è molto delicata, bisogna averne molta cura per non ucciderla velocemente. Ha bisogno di un ambiente umido, ma un’irrigazione eccessiva può essere molto dannosa e far marcire facilmente le sue radici. L’ideale è fornire annaffiature moderate e frequenti, in modo che il substrato non si secchi mai, ma evitando ristagni d’acqua. Il basilico ha bisogno anche di alte dosi di luce: posizionatelo preferibilmente vicino a una finestra esposta a ovest o a sud.

· Arrowroot (Maranta leuconeura)

Un’altra pianta da interno ritenuta portafortuna: la Maranta. È anche soprannominata “pianta dormiente” o “pianta che prega”. Disinquinante e molto ornamentale, questa pianta ha l’effetto più bello con il suo fogliame variegato e maculato, che oscilla tra il verde, il viola o il marrone. Si dice che protegga la casa dalle energie negative. La pianta ha anche una proprietà insolita: durante la notte le sue foglie si accartocciano tra loro, e al mattino si aprono di nuovo.

· Giglio della pace (Spathiphyllum)

Annaffiare il giglio della pace - spm

Lo Spathiphyllum, meglio conosciuto come Giglio della Pace, è una pianta potente che si dice sia associata a fortuna, fortuna e prosperità. Secondo la cultura sudamericana ha addirittura il potere di aiutare le donne single a trovare un partner o di accelerare il processo di fertilità per chi desidera rimanere incinta e avere un figlio. Inoltre il giglio della pace sarebbe un ottimo disinquinante: secondo uno studio della NASA Clean Air Study ha rivelato che combatte diverse tossine, come il benzene e la formaldeide. Tienilo all’ombra, non necessita particolarmente di luce per la sua crescita!