Niente come un balcone splendidamente decorato, ornato da piante lussureggianti. E cosa c’è di più rinfrescante e lenitivo di un po’ di verde cosparso qua e là all’interno della casa? Certo, è fortemente consigliato circondarsi di alcune piante disinquinanti per purificare l’aria, ma anche per permettere di riconnettersi con la natura. Attenzione, però, perché non tutte le piante sono necessariamente benevole. Secondo i principi del Feng Shui, alcune piante non dovrebbero prendere dimora nella tua casa. Soprattutto quelli che portano sfortuna, attirano sfortuna e portano a conflitti di coppia.

Alcune antiche credenze e leggende metropolitane hanno ancora così tanto impatto nella mente delle persone. In particolare i più superstiziosi che raddoppiano gli sforzi per rimuovere la minima onda negativa dal loro ambiente. Ebbene, se ritieni che esistano piante da interno benefiche che attraggono energie positive e portano fortuna ai loro ospiti, la filosofia del Feng Shui indica che devi, allo stesso tempo, allontanarti da tutte le piante “sfortunate”. Come promemoria, questa millenaria disciplina cinese mira a ottimizzare le buone energie nelle case. È coinvolta in vari campi, tra cui l’interior design e la decorazione. Per quanto riguarda le piante, la scelta delle specie e la localizzazione sono fondamentali.

  • Il cactus
Un vaso contenente un cactus

Può sembrare adorabile e atipico, anche se non innocuo a causa delle sue spine, ma bisogna stare attenti al cactus. Secondo gli esperti di arredamento, questa pianta spinosa non è delle più adatte per attirare fortuna e abbondanza. Al contrario. Secondo la pratica del Feng Shui, le sue spine immagazzinano cattive energie: rabbia, stress e ansia. Se la pianta è installato nel soggiorno, può facilmente creare problemi in casa, creare tensione e discordia tra i membri della famiglia. Secondo alcune credenze, il cactus è anche una pianta inquietante che porta sfortuna e povertà. Dovresti bandirlo dal tuo ambiente? Non completamente. In effetti, è tutta una questione di posizione. Per il cactus, in questo caso, se lo installi sul terrazzo o in giardino, avrebbe poteri benefici: può, infatti, proteggere la tua casa dalle forze del male e dalle energie negative.

Leggi anche: Per avere un raccolto abbondante, un amico giardiniere mi ha regalato questo trucchetto da applicare a inizio marzo

 

Pianta in vaso

 

  • Lo Scindapso

Una pianta asiatica tropicale, conosciuta anche come “Fiore della solitudine” o “Edera del diavolo”, Scindapsus è una vite sempreverde senza pretese e di facile manutenzione. Questo vitigno, molto apprezzato dai floricoltori, è noto come Epipremnum. Dona freschezza e luminosità alla stanza. Tuttavia, secondo il Feng Shui, non sarebbe tenera con il sesso maschile che tenderebbe a tenere alla larga. Gli uomini finiscono per uscire di casa, lasciando le donne alla loro solitudine. Se si vuole preservare la pace coniugale o se si cerca l’amore, è meglio tenere questa pianta lontana dalla propria abitazione. Non lo sapremo mai…

  • I pantaloni di Mehendi

Questa pianta è nota per la sua speciale tintura che permette di tatuare l’henné temporaneo. Alcune persone credono che attiri gli spiriti maligni, allo stesso modo della pianta “Tamarindo”. Non sarebbe quindi una buona idea integrarlo nel tuo interno. In generale, è spesso consigliabile evitare gli arbusti spinosi che trattengono vibrazioni negative nelle loro spine secondo il Feng Shui. Se non vuoi attirare sfortuna e pensieri negativi, è meglio non farli entrare in casa e tenerli invece fuori.

Leggi anche: 3 piante da interno che portano fortuna. È bello averli nel 2023 per un anno prospero

  • Il Cipero
Cipro

 

Il cosiddetto “Fiore del vampiro” è una pianta potente la cui energia può influenzare ogni membro della famiglia. Pertanto, le opinioni divergono: alcuni credono che questa pianta medicinale sia benevola e che sia piena di energia positiva, mentre altri hanno un punto di vista opposto. Secondo le superstizioni legate al vampirismo, il fiore di Cyperus neutralizza ogni forma di vitalità: si ritiene che durante la notte assorba molta più energia. Di conseguenza, non è consigliabile mettere questi fiori in camera da letto, altrimenti al mattino i proprietari non si sveglieranno con il piede giusto e potrebbero essere stanchi tutto il giorno.

  • Il Filodendro

Nonostante sia una pianta nobile e bella, la sua presenza all’interno della casa come in giardino  può portare sfortuna agli abitanti. In altre parole, il suo aspetto attraente è ingannevole. Il filodendro cresce particolarmente bene in spazi aperti e grandi stanze, il che gli conferisce un certo carisma. Ma bisogna diffidarne, perché a quanto pare attira più incomprensioni e conflitti che felicità e serenità secondo il Feng Shui. Se questa pianta rimane in giro per molto tempo, può persino distruggere i rapporti familiari e portare al divorzio. No, non è la benvenuta a casa tua!

Leggi anche: Se hai questa pianta, sei fortunato: perché è così indispensabile in casa?