Il cetriolo è una pianta annuale decidua. Originario dell’Asia, questo ortaggio estivo è ricco di acqua e fibre benefiche per un buon transito intestinale. Per sfruttare i benefici del cetriolo e goderti un raccolto biologico, considera di coltivarlo nel tuo orto. Per questo, scopri le 6 cose importanti da tenere in considerazione per piantare con successo i cetrioli.

Il cetriolo è un ortaggio rinfrescante. Può essere consumato crudo in insalata o con altre verdure crude. Per coltivare con successo questa pianta vegetale e ottenere un raccolto croccante e succoso , devi prima completare con successo la fase della semina.

6 consigli da sapere per seminare con successo i cetrioli

Per una semina riuscita dei cetrioli, questi 6 fattori devono essere presi in considerazione.

Leggi anche: 3 consigli per mantenere i cetrioli freschi e croccanti più a lungo

  1. Rispetta il periodo di semina dei cetrioli
semi di cetriolo

Il cetriolo apprezza l’esposizione al sole e gradisce un clima temperato. Detto questo, il periodo ideale per seminare i cetrioli  è tra marzo e maggio.  Se vuoi seminare i semi a marzo, devi farlo sotto un riparo riscaldato. Solo dopo che i semi sono germogliati puoi  trapiantare le piantine in piena terra. Ma questo va fatto solo alla fine delle gelate, cioè da metà maggio. In questo caso, assicurati di mantenere una distanza di un metro tra le piante.

Poiché  i cetrioli non amano il freddo e il gelo,  puoi seminarli sul posto, cioè direttamente nel luogo in cui verranno raccolti, solo da metà maggio. Pianta fino a 3 semi per buca, assicurandoti di mantenere una distanza di un metro tra le piante.

  1. Scegliere il terreno adatto alla coltivazione di cetrioli

I cetrioli preferiscono un terreno ben drenato, profondo, sciolto, cioè leggero, precedentemente lavorato. Il cetriolo apprezza anche un terreno ricco di humus, ovvero un terreno  ricco di detriti vegetali,  e quindi ricco di humus.

Se hai scelto di iniziare a seminare in casa, riempi i vasi con un buon terriccio. Quest’ultimo si caratterizza per  la sua capacità di trattenere acqua e sostanze nutritive,  pur essendo drenante, in modo da permettere all’aria  di circolare attorno alle radici.  Pianta fino a 3 semi per vaso e coprili con circa 2 cm di terriccio.

  1. Mantieni caldi i semi di cetriolo per favorire la germinazione

Per germogliare,  i semi hanno bisogno di calore.  Inoltre, per seminare con successo i cetrioli nel terreno, è importante  attendere la fine delle gelate,  in modo che i semi abbiano abbastanza calore e sole. Per quanto riguarda le piantine in vaso, è consigliabile disporre i vasi su un vassoio e posizionarlo sopra un elettrodomestico  che emana calore,  come un frigorifero. Poi coprite la teglia con una pellicola trasparente, in modo da trattenere il calore. Si noti che le piantine hanno bisogno di una temperatura di circa 20°C.

  1. Conserva l’umidità per una germinazione riuscita dei semi di cetriolo

Anche i semi hanno bisogno di umidità per germogliare. Inoltre, se è consigliabile ricoprire i vasi con una pellicola trasparente, non è solo per trattenere il calore, ma anche  per preservare l’umidità. Detto questo, ricordati di controllare il terreno ogni giorno e di annaffiarlo se necessario. Tuttavia, evita di annaffiare eccessivamente, poiché ciò può marcire le radici  e far appassire le giovani piante.

giovane pianta di cetriolo

  1. Fornire un’esposizione alla luce per le giovani piante di cetriolo

I semi di cetriolo hanno bisogno di luce  non appena iniziano a germogliare.  Per questo è consigliabile rimuovere la pellicola trasparente che ricopre i vasi, e posizionare il vassoio sotto una lampadina fluorescente, in quanto la luce proveniente dalla finestra potrebbe non fornire sufficiente esposizione alle giovani piante. Da notare che anche i semi seminati in loco necessitano di esposizione al pieno sole,  oltre che essere riparati dal vento.

  1. Sapere quando potare e trapiantare le giovani piante di cetriolo

Il trapianto delle piantine riguarda solo  le semine effettuate al chiuso,  in vaso. Quando le giovani piante raggiungono circa 3 cm di altezza, pota quelle che ti sembrano deboli, in modo da mantenere  in ogni vaso solo le piante vigorose. Quando le piante che hai tenuto raggiungono i 5 cm di altezza, trapiantale nel terreno,  in un luogo soleggiato del tuo giardino.

Leggi anche: 6 errori da non fare quando si piantano i cetrioli

Quali verdure dovresti evitare di piantare accanto al cetriolo?

Mentre ci sono molte verdure che si associano favorevolmente ai cetrioli, ci sono anche altre piante non adatte che possono impedire loro di crescere, tra cui: meloni, cavoli (cavolo rapa, cavolfiore, cavolo…), salvia, finocchio, patate.

Tenendo conto di questi 6 fattori, riuscirete a seminare cetrioli, in modo da ottenere giovani piante sane e vigorose, che daranno successivamente un raccolto abbondante.

Leggi anche: Perché i gatti hanno così paura dei cetrioli?