Press ESC to close

7 prodotti che non dovresti mai mescolare per pulire la tua casa

Per pulire la casa da cima a fondo, tendiamo a mescolare più prodotti contemporaneamente per ottimizzare il risultato. Tuttavia, alcuni detergenti che amiamo in casa possono diventare rapidamente nemici temibili se combinati con altri prodotti. Dai un’occhiata a questi prodotti per la casa che non dovresti mai mescolare.

La pulizia della casa richiede molta attenzione per evitare di abbinare prodotti che rischiano di essere dannosi per la salute.

1. Candeggina e aceto bianco

L’aceto bianco è un prodotto multifunzionale utilizzato, tra le altre cose, per la pulizia e la manutenzione della casa. Permette di disinfettare e sgrassare le superfici, oltre ad eliminare macchie e sporco. Tuttavia, non è consigliabile mescolare l’aceto bianco con la candeggina.

La candeggina domestica contiene dal 3 all’8% di ipoclorito di sodio. Quest’ultimo è un composto chimico che, mescolato con l’acido acetico dell’aceto bianco, o con qualsiasi acido, libera cloro gassoso. Questo gas è molto dannoso per la salute. Secondo uno studio pubblicato dall’Emergency Medicine Journal, infatti, il gas di cloro, se inalato, irrita i polmoni e provoca danni acuti alle vie respiratorie.

2. Candeggina e decalcificante

Come discusso in precedenza, mescolare la candeggina con l’acido è rischioso. L’acido del decalcificante può anche reagire con la candeggina, provocando il rilascio di cloro gassoso, tossico per la salute.

3. Candeggina e ammoniaca

L’ipoclorito di sodio nella candeggina è un principio attivo che reagisce con l’ammoniaca. Infatti la miscela dei due libera gas tossici chiamati clorammine. L’esposizione a questi gas può provocare, tra le altre cose, tosse, nausea, irritazione delle mucose o addirittura dolori al petto.
Fai attenzione, alcuni prodotti per la pulizia contengono ammoniaca, come i detergenti per vetri. Pertanto, non mescolarli mai con la candeggina.

4. Perossido di idrogeno e aceto bianco

Il perossido di idrogeno, chiamato anche perossido di ossigeno, viene utilizzato anche nella manutenzione domestica. Permette, tra l’altro:

  • Disinfettare le superfici.
  • Lavare la biancheria ingiallita e rimuovere le macchie dagli indumenti bianchi.
  • Neutralizza i cattivi odori come l’urina di gatto.
  • Pulisci e disinfetta frutta e verdura da sporco e pesticidi.

D’altra parte, la combinazione di perossido di idrogeno e aceto bianco crea acido peracetico. Quest’ultimo è molto irritante per la pelle, gli occhi e le vie respiratorie.

5. Candeggina e alcol domestico

La combinazione di questi due prodotti rilascia cloroformio. L’inalazione di questo composto chimico è dannosa per la salute, poiché può causare vertigini, affaticamento o mal di testa. A dosi elevate, il cloroformio diventa tossico per il cuore, il sistema nervoso centrale e il fegato.

Alcol

6. Due sbloccatori diversi

Se hai difficoltà a sturare i tubi, non pensare che una miscela di due diversi sbloccanti possa darti risultati migliori. Può anche essere pericoloso. Uno sbloccante contiene infatti potenti agenti chimici che possono provocare rischi di esplosione se due sbloccanti liquidi vengono miscelati nello stesso tubo.

7. Due detersivi di marca diversa

Più in generale, evita di mescolare due prodotti per la casa di marche diverse, perché non puoi sapere quale reazione potrebbe provocare la combinazione di due prodotti diversi. Soprattutto perché questi prodotti contengono agenti chimici che possono diventare pericolosi se combinati con altri agenti, come abbiamo visto in precedenza.

Detergente per la casa - fonte: spm

A causa della tossicità di alcuni prodotti come la candeggina e l’ammoniaca, perché non creare i propri detergenti per la casa?

Come preparare detergenti fatti in casa

Detersivo fatto in casa

Per questo ti serviranno solo bicarbonato di sodio e sapone nero:
mescola 2 cucchiai di sapone nero con 1 cucchiaio di bicarbonato in 1 litro d’acqua. Versate il composto in una bottiglia e il vostro prodotto è pronto per l’uso. Tutto quello che devi fare è immergere una spugna in microfibra umida per pulire il piano cottura, i lavelli o il lavello.

Sgrassatore fatto in casa

Per lucidare la tua cucina e sgrassarla, considera la preparazione di questo sgrassatore naturale.

Per questo avrai bisogno

  • 2 cucchiai di cristalli di soda
  • 2 cucchiai di sapone nero
  • 1 l di acqua calda
  • 10 gocce di olio essenziale di eucalipto

Mescolare gli ingredienti in un contenitore e versare il composto in una bottiglia o spray.
Il sapone nero è uno sgrassatore efficace che pulisce e sgrassa rapidamente piani cottura, padelle o pentole, senza danneggiarli. Per quanto riguarda i cristalli di soda, aiutano a rimuovere lo sporco, oltre a sgrassare e disinfettare le superfici.