L’infuso di lievito è uno straordinario stimolatore della crescita delle piante. Il lievito decompone attivamente la materia organica, rilasciando micro e macroelementi che vengono facilmente assorbiti dalle radici delle piante. La ricerca mostra che il lievito può aumentare il sistema radicale dei pomodori di 3-10 volte, il che porta ad una maggiore fecondità. Inoltre, i pomodori nutriti con lievito hanno meno probabilità di soffrire di malattie, poiché le loro piante diventano più forti.

Tuttavia, poiché il lievito elabora attivamente la materia organica, il loro utilizzo nell’alimentazione dovrebbe essere moderato. Per ottenere i massimi risultati, si consiglia di effettuare solo 2 alimentazioni di lievito per l’intera stagione.

Va notato che l’uso incontrollato del lievito nella concimazione può portare a conseguenze negative. Ad esempio, annaffiare eccessivamente i pomodori con una soluzione di lievito ogni giorno può causare frutti acquosi e la lisciviazione di potassio dal terreno. Pertanto, è importante osservare la moderazione e non abusare dell’alimentazione.

Come preparare l’alimentazione del lievito? Il processo di cottura è molto semplice. In un barattolo da 2-3 litri di acqua tiepida, aggiungere una piccola bustina di lievito secco, quindi aggiungere lo zucchero – 3 cucchiai. Se non c’è zucchero, può essere sostituito con vecchia marmellata nella quantità di 2-3 cucchiai. Mettere il composto in un luogo caldo per 18 ore in modo che il lievito inizi a lavorare attivamente. Successivamente, mescolare l’infuso, diluirlo fino a 10 litri di acqua, aggiungere un bicchiere di cenere e nutrire le piante dopo averle annaffiate alla radice.

2 di queste poppate per stagione garantiscono un buon raccolto di pomodori. Nonostante il lievito perda il potassio dal terreno, due poppate a stagione non causeranno alcun danno. Un intervallo di un mese tra le concimazioni consente alle piante di sfruttare i nutrienti, ripristinare l’equilibrio e non subire conseguenze negative.

Se non avete il lievito secco potete utilizzare il lievito vivo o quello pressato. Tuttavia, è importante notare che gli integratori di lievito non possono essere sostituiti con un infuso di cracker o pane, poiché il loro effetto sarà leggermente diverso.