Il merluzzo è uno dei miei pesci preferiti insieme al salmone, li trovo molto versatili e ne hanno bisogno anche di pochissimo per essere a tavola in piatti autentici. Nel caso del baccalà, mi piace molto ricorrere a ricette tradizionali come questa, in quanto di solito sono legate all’olio d’oliva e gli si addicono in modo più che fenomenale.

Questa ricetta di baccalà confit con aglio, porro croccante e purea di zucca si basa sulla tecnica tradizionale del baccalà confit e con questi accompagnamenti diventa un piatto più completo e appetitoso. Il baccalà è tenerissimo e succoso e contrasta con la croccantezza del porro in termini di consistenza e il gioco di sapori è dato dalla purea di zucca con il suo tocco dolce.

Per confitare il baccalà dovete immergerlo nell’olio ad una temperatura moderata e controllata che conoscerete nella preparazione della ricetta. Soprattutto, dopo aver preparato il baccalà vi do i miei trucchi per preparare il sugo pil pil con quell’olio e sopra in pochi secondi, facilissimo e delizioso!

Ingredienti per preparare il baccalà confit con aglio, porro croccante e purea di zucca (4 persone)

4 filetti di baccalà fresco o dissalato (una buona misura è di circa 200 gr a persona). Si può preparare anche con il baccalà surgelato o con il baccalà, in quest’ultimo caso dovrà essere dissalato e visto che deve essere due giorni immerso in acqua e cambiando l’acqua 2-3 volte al giorno penso sia più pratico usare il baccalà già dissalato.

  • 4 spicchi d’aglio.
  • 1 peperoncino (facoltativo).
  • 1 porro piccolo o 1/2 porro grande.
  • 500 gr di zucca.
  • 400 ml di olio extravergine di oliva e sale