Potresti aver già avuto una cotta per un paio di pantaloni, poi li hai provati e ti sei reso conto che erano troppo lunghi. Ne consegue molta frustrazione, soprattutto se stai cercando quei pantaloni quasi perfetti da molto tempo. Ma sappi che è del tutto possibile acquistare pantaloni e accorciarli senza toccare l’orlo originale. Ecco un trucco geniale per accorciare l’orlo dei pantaloni senza cuciture.

Per orlare jeans o pantaloni, alcuni credono che sia sempre necessario chiamare un professionista. Ma in realtà, è del tutto possibile realizzare un orlo senza cuciture se padroneggi determinati gesti. Per aiutarti ad accorciare l’orlo dei pantaloni senza cuciture, ecco un trucco semplice ma geniale.

Come accorciare l’orlo dei pantaloni senza cuciture?

accorciare l'orlo

Accorciare un orlo senza cuciture, passo dopo passo:

Per iniziare, segna la lunghezza desiderata dell’orlo di ciascuna delle gambe usando i tuoi spilli. Usando un ferro da stiro, stira la piega in modo da poter segnare la linea dell’orlo. Successivamente, misura la larghezza della striscia termoadesiva e segnala con una matita, quindi taglia il fondo dei pantaloni su ciascuna gamba, facendo affidamento sul segno. Piega i pantaloni verso l’interno in corrispondenza degli spilli e rimuovi gli spilli prima di stirare la piega. Capovolgere i pantaloni e misurare la circonferenza della gamba, quindi trasferire la misura sul ferro da stiro. Taglia la striscia, rimuovi la carta protettiva e applica il termoadesivo all’interno della piega. Piegare l’orlo e stirare attorno a ciascuna gamba per ottimizzare l’orlo dei pantaloni .

Leggi anche: Il metodo geniale per ridurre la bolletta della luce: cosa fare ogni volta che usi il forno

Prima di realizzare l’orlo senza cuciture, avrai bisogno dei seguenti ingredienti:

  • perni
  • Un metro a nastro
  • Un paio di forbici
  • Ferro
  • Una striscia di ferro da stiro

Accorciare un orlo senza cuciture, passo dopo passo:

Per iniziare, segna la lunghezza desiderata dell’orlo di ciascuna delle gambe usando i tuoi spilli. Usando un ferro da stiro, stira la piega in modo da poter segnare la linea dell’orlo. Successivamente, misura la larghezza della striscia termoadesiva e segnala con una matita, quindi taglia il fondo dei pantaloni su ciascuna gamba, facendo affidamento sul segno. Piega i pantaloni verso l’interno in corrispondenza degli spilli e rimuovi gli spilli prima di stirare la piega. Capovolgere i pantaloni e misurare la circonferenza della gamba, quindi trasferire la misura sul ferro da stiro. Taglia la striscia, rimuovi la carta protettiva e applica il termoadesivo all’interno della piega. Piegare l’orlo e stirare attorno a ciascuna gamba per ottimizzare l’orlo dei pantaloni .

Guida al cucito per principianti: i materiali necessari

imparare a cucire

Se vuoi iniziare a cucire, avrai sicuramente bisogno di un certo numero di materiali di consumo. Ecco i materiali necessari per padroneggiare l’arte del ricamo:

  • Una macchina da cucire

Per iniziare a cucire è consigliabile acquistare una robusta macchina da cucire   con punti base come il punto zig zag o il punto dritto. Inoltre, scegli una macchina che possa cucire diversi spessori e abbia diverse velocità.

  • Ferro

Il ferro è indispensabile per stirare un tessuto prima di tagliarlo, stirare una pince o anche preparare gli orli.

  • Forbici da cucito e forbici da carta

Avrai bisogno di un paio di forbici per tessuti per tagliare il tessuto e un paio di forbici per carta per tagliare i cartamodelli.

  • aghi della macchina

Optare per una scatola di aghi universali per iniziare e avere aghi di dimensioni diverse.

  • perni

Per cucire tessuti sottili, scegli spilli extra sottili e per cucire tessuti spessi, scegli spilli più spessi.

  • Qualche filo

Per un principiante è consigliabile scegliere un filato di poliestere resistente.

  • Un metro a nastro

Ti servirà per prendere le misure prima di cucire.

Leggi anche: Il trucco magico per aprire un barattolo di vetro troppo stretto senza forzare

  • Una cucitura veloce

Questo strumento permette di scucire velocemente in caso di cucitura fallita.

  • Strumenti di marcatura

Puoi optare per un gessetto da sarto o una penna frixion per segnare pieghe, segni e pinces.

Leggi anche: Il trucco per rimuovere una chiave rotta nella serratura senza chiamare un costoso fabbro