Press ESC to close

Come attirare le libellule nel tuo giardino?

Una puntura di zanzara provoca sgradevoli pruriti e irritazioni. Per limitare la proliferazione di questi insetti a volte dannosi, esiste un modo efficace per respingerli: attirare le libellule con le piante. Possono quindi aiutarci a evitare di essere morsi mangiandoli.

Il controllo delle zanzare può essere noioso e talvolta l’uso di un insetticida non è sufficiente. Puoi tenere lontane le femmine che provocano queste famose punture senza sostanze chimiche, chiedendo aiuto ai loro predatori: le libellule.

Attenzione alle zanzare durante i mesi estivi!

Quando le temperature diventano più miti, all’interno della vostra casa o nel vostro giardino può verificarsi un’invasione di zanzare. Questi insetti volanti possono rovinare i vostri momenti in terrazza o le vostre serate a causa del rumore e dei morsi delle femmine. Alcuni prodotti repellenti per zanzare potrebbero rivelarsi inefficaci contro la proliferazione delle zanzare che depongono le larve e si riproducono. Per sbarazzarsene esiste un metodo poco conosciuto ma formidabile. Il suo principio? Invita il loro predatore nel tuo giardino. È colorato, gradevole alla vista e probabilmente il peggior nemico di coloro che ti fanno prudere. Alcuni possono addirittura mangiare 100 prede al giorno. Un motivo convincente per attirarli a casa tua.

Larve di zanzara.  fonte: pinterest

Quali sono le particolarità di questo insetto in grado di combattere le zanzare?

Come la coccinella e altri uccelli, questo distruttore di insetti viventi può essere di grande aiuto nella lotta contro ogni specie di zanzara. Per attirare questi esseri che sono una vera risorsa per il controllo delle zanzare nella tua casa, è importante prendere precauzioni come eliminare l’acqua stagnante all’interno e all’esterno. Ci sono anche piante che tengono lontani questi ospiti di cui potremmo fare a meno con il loro odore, come la citronella. Questi odonati che hanno quattro ali si distinguono in due specie: Zygoptera e Anisoptera. I primi sono i più piccoli e hanno la capacità di piegare le ali mentre gli altri hanno dimensioni maggiori. Questi predatori, che eliminano il rischio di punture di zanzara, nascono come larve in climi e luoghi umidi e iniziano mangiando pesci e girini. Questi insetti diventano più grandi e migliorano la loro vista attraverso lo sviluppo di occhi prominenti e corpi snelli. Grazie a questa prima caratteristica, sono cacciatori impareggiabili e dalla velocità sorprendente.

Puntura di zanzara.  fonte: interno

Come attirare le libellule nel tuo giardino?

Per invitare questi insetti che uccidono le zanzare nella tua casa, devi avere un giardino in casa. L’acqua piovana, i terreni vicini a paludi, stagni o bacini sono i luoghi preferiti delle libellule che sono, come spiegato sopra, luoghi umidi dove prosperano. Affinché questo punto d’acqua li attiri, è preferibile che i pesci non vi si stabiliscano e che le piante emerse si invitino in queste acque. Questi predatori di zanzare adorano anche le canne. Anche altre piante sono preferite da chi può evitare la proliferazione di insetti che ti pungono in primavera ed estate.

Zanzare tigre.  fonte: ozscience

Come debellare le zanzare con le piante?

Avrai capito, alle libellule piacciono particolarmente certe piante. Se li coltivi, puoi attirarli a casa tua per molto tempo, indipendentemente dal fatto che tu abbia o meno una fonte d’acqua. Per attirare questi insetti che distruggono le zanzare,  l’achillea  è l’ideale. Altre piante come la salvia, il syngonium, il sagittario subulare, l’echinacea o anche la rudbeckia ispida  sono vere e proprie tane per questi predatori dalle lunghe ali.

Quali insetti mangiano le libellule?

Se le libellule sono formidabili alleate nella caccia agli insetti, è perché sono veloci e possono falciarli in volo. Ma le zanzare non sono la loro unica preda. Si nutrono anche delle larve di questi insetti pungenti e di altri insetti gravidi o adulti. Si nutrono anche di mosche, girini e anche di chironomus. Il motivo per cui è importante tenerli vicino a casa è perché ti evitano l’uso di sostanze chimiche e forniscono armonia all’ecosistema che è vitale per noi.

Impara come respingere le zanzare con una pianta

Per evitare le punture di zanzare o i loro fastidiosi rumori, è possibile utilizzare un mezzo naturale che eviti le sostanze chimiche poco rispettose dell’ambiente. La citronella è una pianta il cui odore respinge gli insetti che mordono. Il suo meccanismo? La pianta produce una sostanza che mette in iperattività il loro sistema nervoso e, come conseguenza diretta, invia loro il segnale di andarsene. Puoi usarlo come olio essenziale durante la notte per una maggiore efficacia. Dovrà essere rinnovato ogni tre ore affinché la soluzione funzioni in modo sostenibile. Questo rimedio non è raccomandato alle donne incinte e ai bambini sotto i tre anni.

Chiodi di garofano e limone per una notte tranquilla

Le zanzare odiano l’odore di questi repellenti. Ecco perché è noto che questo consiglio ti aiuta a dormire sonni tranquilli. Se volete approfittarne, infilate 15 spicchi in mezzo limone. Successivamente, posiziona gli agrumi in un contenitore sul comodino o in qualsiasi altra stanza della casa invasa da punture di insetti. Né uno né due, spariranno e potrai dire addio ai morsi!

Il basilico ha un odore di limone che le zanzare odiano.

Sebbene il basilico sia delizioso per preparare salse cremose, è efficace anche contro le zanzare! E per una buona ragione, questa pianta commestibile agisce come un repellente naturale grazie al suo odore di limone. Per una maggiore efficacia, piantala in un vaso nel tuo giardino o sul bordo del tuo terrazzo. L’altro vantaggio dell’utilizzo di queste foglie è che leniscono il prurito causato dai morsi. Per fare questo, niente di più semplice. Basta strofinarli sulla zona interessata.

L’eucalipto è una pianta repellente efficace

Questa pianta profumata è ideale anche per sbarazzarsi a lungo termine di questi insetti dannosi. La preparazione vi aiuterà a tenerli lontani dalle stanze che tendono ad ospitarli. Per prima cosa mettiamo in infusione per un’ora 300 grammi di foglie di eucalipto in un litro d’acqua. Riempi una bottiglia spray con questa miscela di insetticida. Tutto quello che devi fare è spruzzare dove vuoi, prestando particolare attenzione a porte e finestre, che sono i punti di ingresso delle zanzare.

Teneteli lontani con l’aceto!

Meno sottile dell’eucalipto o del limone, l’aceto ha dimostrato di tenere lontane queste bestie. Per sfruttare questo suggerimento, versa semplicemente questa soluzione acida vicino alla finestra. Gli insetti saranno scoraggiati dall’entrare nel tuo appartamento o casa.

La zanzariera

È un modo efficace per proteggersi completamente dalle punture di zanzara. Le zanzariere permettono l’areazione della casa anche di notte senza essere invase da questi fastidiosi insetti.

Le lampade a LED a luce gialla spaventano le zanzare

Per tenere lontane queste bestie mordaci, acquistare lampade a LED con luce gialla è l’ideale poiché questi insetti evitano questo colore di notte. Sono presenti anche dei tappi antizanzare che emettono suoni sgradevoli per questi ospiti invadenti. Un modo sicuro per spaventarli  quando disturbano la nostra pace.

Insetticidi.fonte: la conversazione

Eliminare i punti d’acqua stagnanti è una buona mossa contro gli insetti

Se c’è una cosa saggia da fare per eliminare il rischio di punture che pruriscono tutta la notte, è eliminare tutti i punti di acqua stagnante in casa. Pozzanghere, bacini d’acqua non filtrata, grondaie ostruite, vasi di fiori, sono tutti luoghi da rimuovere  per tenere lontane le zanzare in modo permanente. Si possono ottenere anche granuli di bacillus thuringuensis israelensis, batteri che neutralizzano tutti i tipi di insetti in gestazione o da adulti. Sono reperibili nei negozi di giardinaggio e potranno guidarvi anche nella caccia a chi disturba le vostre notti.

Il ventilatore ti aiuta ad avere un sonno più tranquillo

Se quando le temperature salgono la ventola diventa necessaria è grazie alla sua velocità. E per una buona ragione, funziona a più di 70 km/h mentre le zanzare volano a 2,5 km/h. L’altro meccanismo che rende efficace questo dispositivo è che diffonde anidride carbonica , che ci rende identificabili da questi insetti pungenti. Quindi sarà più difficile che ci disturbino durante la notte. Un’alternativa sicura ai prodotti chimici costosi e dannosi per l’ambiente.

Il piatto riempito con acqua saponata è una vera trappola per zanzare

Questo trucco della nonna si è dimostrato efficace perché è formidabile come trappola per zanzare per attirarle e catturarle. E per una buona ragione, quest’acqua mescolata con detersivo per piatti al limone fa venire voglia di avvicinarsi a causa dell’odore e delle bollicine. Intrappolati in questi, non potranno più scappare. Per tenere lontane le zanzare potete realizzare una trappola fatta in casa. Grazie a questa tecnica effettuata in 10 minuti, potrai dire loro addio!