Il cavolo contiene una grande quantità di microelementi, vitamine e altre sostanze utili.

Per un buon raccolto è necessario concimare il terreno in anticipo, o meglio ancora, in autunno. Per fare questo vengono aggiunti humus, cenere di legno e altri fertilizzanti organici.

  • L’azoto viene alimentato quando la massa verde inizia a crescere intensamente e il sistema radicale della pianta inizia a formarsi.
  • Il fosforo viene alimentato per accelerare i processi metabolici e la fotosintesi.
  • Il potassio stimola la resistenza al freddo, aumenta la velocità di movimento dei succhi cellulari e la pressione osmotica.

Ma oltre ai fertilizzanti industriali, ce ne sono anche quelli popolari altrettanto efficaci.

La cenere di legno viene aggiunta al terreno prima di piantare piantine di cavolo. Se il terreno è troppo acido, la cenere lo inciderà bene. La cenere di legno contiene molto potassio, necessario per il cavolo.

Invece dei fertilizzanti azotati, puoi anche utilizzare humus di mucca, escrementi di uccelli e un decotto di varie erbe. Questo fertilizzante semplice ed economico può fornire al cavolo i minerali e altre sostanze necessari e accelerare la formazione di teste di cavolo più grandi.

Inoltre, il cavolo viene alimentato con una soluzione di lievito di pane. I funghi del lievito producono vitamine e azoto, che a loro volta aumentano la crescita del sistema radicale e la biosintesi dei fitormoni. Prendete 10 grammi di lievito secco, uniteli a 2 cucchiai di zucchero, aggiungete 10 litri di acqua tiepida e mettete in un luogo caldo per 2 ore. Quindi sciogliere 1 litro. infuso in 5 litri di acqua. Prima dell’uso diluire la soluzione con acqua in rapporto 1:10 e innaffiare le piante di cavolo alla radice.

Per evitare che le teste di cavolo si spezzino, possono essere trattate con bicarbonato di sodio. Prendi 20 grammi di soda e sciogliila in 10 litri di acqua. Applicare la soluzione preparata al cavolo fuori dalla zona della radice.

L’ammoniaca contiene azoto, che respinge gli insetti dannosi e aiuta la pianta ad ingrassare. Per 10 litri di acqua aggiungere 3 cucchiai di ammoniaca.

Il cavolo risponde bene ai fertilizzanti semplici e sani. Mettete in un contenitore le ortiche fresche tritate, i gusci d’uovo, le bucce di banana e gli scarti di patate sbucciate. Riempi tutto con acqua e lascia fermentare per alcuni giorni. Con questo infuso puoi nutrire il cavolo durante tutta la stagione estiva.