Affinché possano prosperare e durare a lungo, le piante hanno bisogno di annaffiature regolari. L’acqua è un elemento vitale che non solo mantiene le piante idratate, ma trasporta anche i nutrienti dal terreno alle cellule vegetali. Detto questo, quando ci si prepara a viaggiare, la questione dell’irrigazione delle piante diventa una preoccupazione, soprattutto quando si hanno piante tropicali che apprezzano l’umidità.

Decidi di prenderti una vacanza ma pensi alle tue piante che rischiano di disidratarsi in tua assenza! Niente panico, c’è una soluzione semplice ed efficace che può tenerli in vita fino al tuo ritorno. Ti diciamo tutto.

È possibile annaffiare le piante anche se si va in vacanza

Per evitare che le tue piante si secchino e mantenerle  idratate  anche quando vai in vacanza,  puoi   utilizzare un batuffolo di lana imbevuto di acqua.

Leggi anche: Come innaffiare correttamente un corbezzolo? La guida passo passo

Il consiglio di questa nonna consiste nel  posizionare  un contenitore d’acqua in alto sopra la tua pianta in vaso, ad esempio su una sedia. Innaffia prima la pianta. Quindi metti un’estremità del filo di lana nel contenitore finché non tocca il fondo e l’altra estremità nel terriccio. La pianta riuscirà ad idratarsi  grazie al filo di lana che collega il contenitore al vaso.

Nota che puoi sostituire il filo con una corda tesa o un tubo di plastica, assicurandoti che l’estremità del tubo tocchi il fondo del contenitore dell’acqua.

Quali sono altri suggerimenti per annaffiare le piante mentre siamo via?

Per poter viaggiare sereni sapendo che alle tue piante non mancherà l’acqua, altri consigli possono aiutarti a mantenerle idratate.

  • Innaffiare le piante con un sistema di irrigazione a goccia
Bottiglie di plastica per innaffiare le piante

 

Per installare un sistema di irrigazione a goccia, prendi una grande bottiglia d’acqua e svita il tappo per fare un piccolo foro al centro. Quindi riempire la bottiglia con acqua, rimettere il tappo  e piantare la bottiglia, capovolta,  nel terreno, vicino alle piante. Tieni presente che avrai bisogno di una bottiglia da 1,5 L per le tue piante in vaso e di una tanica da 5 L per le piante da giardino o da orto. Questa irrigazione a goccia  è un metodo di irrigazione efficiente ed economico  per mantenere le tue piante idratate mentre sei via. Tuttavia, è consigliabile  installare questo annaffiatoio qualche giorno prima della partenza,  per controllare il flusso dell’acqua e assicurarsi che il diametro del foro nel tappo sia adatto.

  • Usa l’acqua gel per innaffiare le piante durante le vacanze

Le bustine di acqua gel sono una buona alternativa all’irrigazione delle piante. Queste bustine disponibili nei garden center  contengono acqua che è stata solidificata.  L’acqua gelificata viene inserita nella terra. Si liquefa lentamente e questo è ciò che  permette  alle piante di essere annaffiate gradualmente.    Puoi far cadere una o due bustine sul terreno della tua pianta in vaso, a seconda delle sue esigenze di irrigazione. Tieni presente che una bustina di gelatina d’acqua può durare fino a un mese.

Piante verdi in vaso.

 

  • Usa i ciottoli di argilla per innaffiare le piante mentre siamo via

I ciottoli di argilla sono molto utili per le piante. Poste sul fondo del vaso,  favoriscono il drenaggio  e arieggiano il substrato in modo che le radici si sviluppino meglio,  oltre a mantenere l’umidità del terreno. Detto questo, prima di viaggiare, copri la superficie del terreno delle tue piante in vaso o fioriere con ciottoli di argilla. Limiteranno l’evaporazione dell’acqua  e manterranno il terreno umido. 

Leggi anche: Versalo sui tuoi gerani e fioriranno subito: saranno rigogliosi come sempre

Oltre a questi suggerimenti, ci sono alcune misure da prendere prima di viaggiare. È consigliabile, infatti,  spostare le piante da appartamento all’ombra,  in modo che il sole non le secchi, senza però privarle della luce diurna. Puoi anche tenere le tue piante  in un luogo fresco come il bagno , purché abbia una finestra e sia luminoso. Inoltre, per quanto riguarda le tue piante in giardino, pensa prima di partire,  a rimuovere erbacce e fiori appassiti  per mantenere le tue piante in migliore salute. Se avete dei vasi posti all’esterno e non potete spostarli,  è consigliabile pacciamare il terreno. La pacciamatura è un termoregolatore naturale che aiuta a mantenere umido il terreno  ea distanziare le annaffiature.

Grazie a questi diversi consigli, le tue piante non correranno il rischio di rimanere senza acqua o appassire. Potrai viaggiare con la massima tranquillità.

Leggi anche: Non innaffiare più le orchidee con l’acqua: annaffiale con questa per una fioritura spettacolare