Press ESC to close

Come decalcificare e pulire una macchina da caffè Senseo, Dolce Gusto, Tassimo o Nespresso con aceto bianco?

Sei un amante del caffè e questa bevanda è essenziale per darti una carica di energia al mattino… Per questo motivo, ami la tua cara vecchia macchina da caffè. Ma hai mai osato dare un’occhiata all’interno della tua caffettiera? Supponiamo che la risposta sia no! E forse è meglio così perché potresti non volerlo più usare. È un po’ normale, non credi? Usandolo così frequentemente, il tuo dispositivo si ostruirà! Soluzione? Armatevi di coraggio e di questo ingrediente naturale per superare questo inconveniente!

Non vogliamo rovinarti il ​​divertimento, ma siamo onesti: probabilmente l’interno della tua macchina da caffè è disgustoso! Germi, calcare e batteri si sono sicuramente stabiliti lì e non intendono andarsene presto. Non preoccuparti, ti consigliamo di provare il nostro super consiglio, totalmente naturale e privo di sostanze chimiche, così potrai goderti appieno la tua buona dose di caffeina!

Perché la macchina da caffè accumula calcare?

Quando l’acqua si riscalda e si espande, rilascia minerali. Quindi si attaccano alle superfici e si accumulano lentamente nel tempo formando tartaro (che è essenzialmente carbonato di calcio). Il calcare può influenzare sia il gusto del caffè che le prestazioni della macchina.

Come pulire la tua macchina da caffè elettrica con un anticalcare naturale?

Macchina per il caffè

Secondo il microbiologo Jason Tetro, autore di “The Germ Code”, se non pulisci regolarmente e accuratamente la tua macchina da caffè , è probabile che contenga sporco e residui di calcare. Non c’è quindi dubbio che si intasi e ospiti batteri e germi. Uno studio della NSF (un’organizzazione la cui missione è fornire soluzioni di gestione dei rischi per la salute e la sicurezza pubblica) ha dimostrato che i contenitori del caffè sono tra i dieci luoghi più contaminati della casa. Purtroppo un semplice risciacquo con acqua calda non è sufficiente per pulirli a fondo. Quindi, come procedere senza utilizzare prodotti chimici? Abbiamo una soluzione per te!

Macchina Senseo, Dolce Gusto, Tassimo o Nespresso: come decalcificare la vostra caffettiera con aceto bianco?

Germi e calcare possono intasare la macchina e causare gravi danni. Per non parlare del fatto che possono alterare il gusto della tua bevanda contenente caffeina. Qualunque sia la qualità della vostra acqua (e anche se utilizzate acqua minerale), è consigliabile decalcificare regolarmente la vostra macchina da caffè. Non c’è bisogno di spendere una fortuna per acquistare un decalcificante appositamente progettato per macchine da caffè elettriche, filtri o bollitori. L’aceto bianco farà al caso tuo. Oltre ad essere un disincrostante estremamente efficace, è anche un prodotto naturale, atossico, non inquinante e molto conveniente.

Decalcifica la tua caffettiera con aceto bianco

Ecco i passaggi da seguire per pulire la tua caffettiera :

  1. Versa l’aceto bianco nel serbatoio dell’acqua della tua macchina da caffè.
  2. Accendi la caffettiera e lascia scorrere l’aceto in un contenitore, come se stessi preparando il caffè. Ripetere questo passaggio fino allo svuotamento completo del serbatoio.
  3. Ora non ti resta che riempire il serbatoio con acqua pulita e far funzionare più volte la macchina per risciacquare in modo efficace.
  4. Se l’odore di aceto persiste, non preoccuparti, scomparirà presto.

Ed ecco qua, la tua macchina Senseo, Tassimo, Bosch, Krups o Nespresso è ora perfettamente decalcificata. Ora puoi goderti di nuovo il tuo delizioso caffè mattutino.

Quanto aceto bianco per decalcificare la tua caffettiera?

Macchina del caffè e aceto bianco

Vuoi pulire a fondo la tua caffettiera e ti stai chiedendo quanto aceto bianco utilizzare? Ebbene, ti basterà mescolare 1/3 di aceto bianco con 2/3 di acqua per ottenere una quantità equivalente al volume del serbatoio della tua macchina da caffè. Quindi tutto ciò che devi fare è accendere l’apparecchio e lasciare che l’acqua e l’aceto facciano il loro lavoro. Anche se l’odore può essere forte, non preoccuparti, è del tutto normale. Al termine dell’operazione la tua caffettiera sarà come nuova!

Quanto spesso dovresti decalcificare la tua macchina da caffè?

Lo avrai capito, decalcificare la macchina del caffè è fondamentale, ma ogni quanto bisogna pulirla a fondo? Dipende dalla durezza dell’acqua nella tua zona e dalla frequenza con cui utilizzi il dispositivo. In altre parole, se usi la macchina quotidianamente, ti consigliamo di decalcificarla una volta al mese. Ciò preserverà la qualità e l’aroma del tuo caffè e garantirà il corretto funzionamento della tua macchina. Per determinare se la tua macchina necessita di una buona decalcificazione, ecco alcuni segnali a cui prestare attenzione:

  • Si accende la spia pulizia (si tratta di macchine da caffè espresso tipo ESE a cialde, Delonghi, Espresso Point, Lavazza Blue o macchine da caffè in grani Illy)
  • Se hai sempre meno caffè nella tazza.
  • Il tuo caffè scorre lentamente.
  • Durante il ciclo di erogazione si sentono rumori insoliti.
  • Appaiono residui bianchi sulle parti visibili della caffettiera.
  • Il gusto e l’aroma del caffè risultano alterati.

Ora, se noti che il tuo caffè non è più buono come prima o che la tua macchina emette dei gorgoglii, saprai che è ora di effettuare una decalcificazione completa. La soluzione: prendi la tua bottiglia di aceto bianco e fai ciò che è necessario!