La primavera è arrivata! Anche il caldo sta tornando, portando con sé una serie di parassiti nel giardino. In questa stagione, quando vi prendete cura delle vostre piante, noterete gradualmente la presenza di piccoli insetti sulle foglie. È abbastanza naturale, ma comunque noioso. Afidi e cocciniglie sono veri e propri parassiti che danneggiano la crescita delle piante. Durante il periodo caldo, questi insetti attaccano le piante per nutrirsi della loro linfa. Di conseguenza, foglie e fiori tendono a indebolirsi e persino ad appassire con il passare dei giorni. Per fortuna esistono dei rimedi naturali per allontanare in modo permanente questi odiosi intrusi!

Per eliminare questi parassiti delle piante , non è necessario acquistare un pesticida. Puoi farlo in casa usando ingredienti naturali ed ecologici. Proprio in questo articolo vi sveleremo le incredibili virtù di un ingrediente in particolare che si rivela davvero efficace nello scoraggiare tutte queste bestiole. Qual è questo ingrediente misterioso? Questo è il “sapone al potassio”, chiamato anche sapone nero. I suoi punti di forza: contiene sali di potassio degli acidi grassi ed è utilizzato principalmente come insetticida. Anche biodegradabile e non tossico, il suo utilizzo non danneggerà te, le piante o l’ambiente.

Scopri come un solo pezzetto di questo sapone avrà un effetto drastico contro i parassiti che affliggono le tue piante.

Leggi anche: 9 consigli per realizzare una trappola per tarme alimentari fatta in casa

sapone di potassio

Come usare il sapone nero come pesticida?

Di solito sulla confezione del sapone di potassio stesso è scritto come diluirlo in acqua. In genere è sufficiente sciogliere un pezzetto di circa 10 g in 500 ml di acqua, mescolare e lasciare riposare per qualche minuto. È preferibile utilizzare acqua distillata: un’acqua troppo dura potrebbe infatti ridurre o annullare l’efficacia del prodotto.

Quindi, usa una bottiglia dotata di uno spruzzatore per spruzzare il baldacchino della pianta, spruzzando senza overspray.

Preferibilmente è meglio utilizzarlo al mattino, ma non nelle ore più calde della giornata o con temperature troppo elevate, si rischia di far evaporare il prodotto prima che faccia effetto.

Attenzione: poiché il sapone nero ha un pH molto alto, è meglio usare i guanti durante l’applicazione del prodotto.

giardinaggio

Quando usare il pesticida al sapone nero?

Il sapone al potassio va utilizzato sia per rimuovere le infestazioni di parassiti dalla pianta, ma anche per prevenirle.

In primavera, usalo una volta al mese per prevenire la comparsa di questi insetti indesiderati.

Se invece l’infestazione è in corso utilizzarla ogni 3-4 giorni o secondo le indicazioni del prodotto, fino a quando non si nota più la presenza di insetti tra le foglie.

Attenzione: se l’infestazione è in fase avanzata e la pianta è già molto debole o sofferente, rivolgiti a un professionista.

afidi

Dì addio agli afidi con questo trucco!

Il sapone di potassio o sapone nero è in grado di eliminare la maggior parte dei parassiti, come afidi, cocciniglie e acari .

Leggi anche: Come pulire un forno molto sporco? 8 trucchi collaudati

Riduce anche il rischio che le foglie vengano colpite da funghi. In più, aumenta il benessere generale della pianta, rafforzando le sue foglie e permettendole di fiorire più velocemente.

Infine, il sapone nero non fa male alle api o alle coccinelle che, anzi, sono molto benefiche per le nostre piante!

Leggi anche: Potente diserbante: 11 consigli per eliminare le erbacce