Al giorno d’oggi, le piante di conifere sono sempre più utilizzate nel giardinaggio e nell’abbellimento. Sono senza pretese e mantengono il loro colore verde tutto l’anno, il che li rende attraenti per la decorazione del giardino. Lo svantaggio principale è il costo della tuia, poiché questo albero è una specie costosa. I prezzi della tuia variano da diverse centinaia a diverse migliaia di rubli, a seconda delle dimensioni e dell’età della pianta. A questo proposito, coltivare tuia da soli può essere un’ottima soluzione e, se l’attività si sviluppa con successo, può anche diventare una fonte di reddito.

Molte persone non sanno che la tuia può essere coltivata da un taglio normale. Questo metodo è abbastanza semplice ed efficace, poiché la pianta attecchisce bene e cresce rapidamente. Oggi ci sono circa cinquemila varietà e varietà di thuja.

Per far crescere il thuja dalle talee, devi seguire alcune regole. Il giusto approccio ti permetterà di godere della bellezza di questa pianta tutto l’anno.

Il gambo dovrebbe essere lungo da cinque a otto centimetri con tre germogli laterali. La parte inferiore del taglio viene liberata dai rami di un centimetro e i rami rimanenti vengono accorciati della metà in modo che i nutrienti vengano utilizzati per la formazione delle radici.

Prima della semina, le talee devono essere essiccate all’ombra per due giorni. Il terreno per la semina viene preparato da un chilogrammo di torba, un chilogrammo di terreno erboso e due chilogrammi di sabbia. Dovrebbe essere leggero e permeabile all’acqua. Prima di piantare, le talee vengono immerse in una soluzione di stimolatore della crescita, ad esempio Kornevin o Epin.

Dopo la semina, le talee vengono annaffiate e vengono create le condizioni di serra posizionandole in un luogo caldo con una temperatura di 20–25 gradi e coprendole con pellicola. Lasciarlo così per una settimana, mantenendo una temperatura costante e senza richiedere ulteriori cure.

Dopo una settimana di acclimatazione, le talee vengono spruzzate con acqua ogni due giorni al mattino, ma non annaffiate. Continua questa cura per un mese o due.

Il successo della radicazione delle talee può essere determinato dalla ricrescita dei rami tagliati e dalla comparsa di sottili fili radicali marrone chiaro. Successivamente si comincia a rimuovere gradualmente la pellicola, prima per diverse ore, poi aumentando il tempo. Dopo aver rimosso completamente la pellicola, le talee possono essere trapiantate in un luogo permanente.

Pertanto, coltivare la tuia dalle talee è un modo semplice ed efficace. Buona fortuna a te in questa impresa!