Le orchidee sono fiori molto apprezzati e molto popolari. Delicati, originali e colorati, rallegrano i vostri interni e danno un tocco unico e decorativo alle vostre case. Tuttavia, sono noti per essere piuttosto complicati da coltivare, mantenere e conservare. Quindi come mantenerli in vita il più a lungo possibile e farli fiorire tutto l’anno?

Queste piante da fiore, che si adattano facilmente ad un ambiente indoor, hanno esigenze specifiche. Per essere preservati è necessaria una manutenzione regolare e una cura particolare. Scopri in questo articolo come far rifiorire le tue orchidee e mantenerle sane a lungo termine.

orchidee

 

Come mantenere e curare il fiore dell’orchidea?

Per favorire  la fioritura delle orchidee è necessario soprattutto  annaffiare regolarmente le piante . L’umidità nel terreno aiuta a prolungare il periodo e la durata della fioritura. Devono essere annaffiate  una volta alla settimana e non più di una volta ogni due settimane in inverno .

Leggi anche: Per avere un raccolto abbondante, un amico giardiniere mi ha regalato questo trucchetto da applicare a inizio marzo

È inoltre fondamentale che ricevano  la giusta quantità di luce solare , senza affrontare troppa esposizione. Queste piante da interno non tollerano la luce solare diretta, quindi bisogna fare attenzione con i bagni di luce, fornendo loro abbastanza luce per farli fiorire.

Come tutte le piante, le orchidee hanno  esigenze specifiche  per poter durare nel tempo. Esistono diversi fertilizzanti sul mercato, ma spesso sono composti  da sostanze chimiche che possono essere  tossiche a lungo termine sia per i tuoi fiori che per la tua salute. Niente di meglio dei  fertilizzanti naturali  per fare il lavoro! Economico, puoi farli da solo a casa con ingredienti che probabilmente hai già in casa! Questo ti permetterà di fare del bene al pianeta, preservando il tuo portafogli! 

Come fare del fertilizzante per indurre e favorire la fioritura e la crescita di un’orchidea?

Per permettere alle tue orchidee di fiorire pienamente, è fondamentale  concimarle molto regolarmente . Per questo, niente di meglio di un fertilizzante naturale, semplicemente preparato in casa. Eccone alcuni che non richiedono troppi sforzi e sono semplici da realizzare da casa.

Come far fiorire le orchidee tutto l’anno con il trucco dell’acqua di riso?

Potassio, ferro, silicio e fosforo sono componenti che aiutano generosamente le orchidee a crescere bene. Possiamo trovare tutti questi elementi in un unico ingrediente:  l’acqua di riso 

Per usarlo correttamente, basta  seguire questi passaggi  :

  • Aggiungere l’equivalente di 10 grammi di riso in un litro di acqua calda
  • Lasciar macerare per un’ora
  • Scolare il riso , filtrare l’acqua e lasciarlo raffreddare
  • Versare il liquido risultante in una bottiglia
  • Tutto quello che devi fare è innaffiare le tue piante  con esso!

Dovresti usare questa miscela  una volta ogni quattro annaffiature . Noterai la differenza e l’evoluzione delle tue orchidee  dopo diversi giorni .

Annaffiare le orchidee

 

Come conservare un’orchidea con il trucco del sale Epsom?

Un altro trucco è anche molto efficace per la crescita e la conservazione delle orchidee. L’uso del  sale di Epsom . Il sale aiuta  a nutrire il terreno  nel vaso, che permetterà all’orchidea di  crescere più velocemente , ma anche di fiorire maestosamente. Finirai con fiori magnifici, ancora più belli del solito.

sale inglese

 

Composto da  solfato di magnesio idrato , il sale Epsom consente alle piante di assimilare meglio i nutrienti essenziali, come  azoto e fosforo  e stimolarne così la fioritura. Inoltre permette la formazione della  clorofilla  che è essenziale per la fotosintesi.

Ma come usare questo ingrediente mi chiedi? Ecco come:

  • Aggiungi un cucchiaino di sale a un litro d’acqua
  • Versate il composto ottenuto sulle vostre piante
  • Ripeti questo trucco una volta alla settimana.

Come rifiorire e permettere la ricrescita di un’orchidea appassita?

Donna che controlla un'orchidea

 

Generalmente le orchidee fioriscono  una volta all’anno , soprattutto in primavera. Per favorirne la crescita si consiglia di  recidere completamente gli steli che hanno dato i fiori una volta  terminata la fioritura . La tua pianta sarà quindi in grado di produrre nuovi steli e sarà abbellita con fiori ancora più belli di prima! Questa prima fioritura può durare per settimane! 

Leggi anche:  Perché dovresti mettere una zolletta di zucchero nei vasi di fiori? Il trucco magico dei fioristi

Per innescare una  seconda fioritura  sullo stesso stelo, dopo che l’ultimo fiore appassito è caduto, segui questo metodo:

  • Taglia il gambo sopra il secondo nodo
  • Metti la tua pianta in un luogo fresco . La temperatura ideale dovrebbe essere intorno ai  15 ºC.
  • E lascia riposare la tua orchidea in questa stanza per una ventina di giorni, tra le 3 e le 4 settimane.

Vedrai, la tua orchidea fiorirà di nuovo una seconda volta durante l’anno e appariranno nuovi boccioli!

Leggi anche:  Come sapere che una pianta ha bisogno di acqua? Il trucco del giardiniere intelligente