Saper lavare frutta e verdura è essenziale e dovrebbe far parte della routine familiare, in quanto protegge tutti da malattie e contaminazioni chimiche.

Quindi, se non sai o non hai domande su come lavare correttamente frutta e verdura, impara passo dopo passo come disinfettare per ridurre la quantità di pesticidi e microrganismi presenti negli alimenti.

Come lavare frutta e verdura: ridurre il rischio di contaminazione

Come lavare frutta e verdura

Impara in dettaglio i passaggi di base di Come lavare frutta e verdura ed eseguire l’igiene ideale per ridurre la ricchezza di batteri e contaminazioni o subire eventuali effetti collaterali dovuti ai pesticidi.

Lavarsi accuratamente le mani

Prima di iniziare il processo di lavaggio di frutta e verdura, dovresti lavarti accuratamente le mani con sapone e acqua tiepida per rimuovere germi e batteri dalla pelle.

Quindi, anche gli utensili che verranno utilizzati per la pulizia dovrebbero essere puliti. Pulite quindi la tagliere su cui poggerà il cibo per rimuovere le parti danneggiate o irrigate, pulite il bancone, il tagliere e il coltello che verrà utilizzato.

L’importanza di mantenere pulito il luogo è che quando si sbucciano o si tagliano i prodotti, i batteri che vagano nell’aria possono entrare nel cibo. Con tutto pulito, il rischio che ciò accada è minore.

Per iniziare il processo, tagliare le parti danneggiate dei prodotti, poiché queste aree danneggiate contribuiscono all’ingresso di agenti patogeni negli alimenti.

Lavare il cibo sotto l’acqua corrente strofinandolo con una spugna o una spazzola pulita, questo primo passo di Come lavare frutta e verdura è rimuovere lo sporco in bella vista.

Nota: Riservare la spugna e la spazzola solo per questo uso. Non utilizzare per altri scopi.

Quindi diluire 1 cucchiaio di candeggina in 1 litro d’acqua in una ciotola e immergere i frutti sbucciati per 15 minuti.

Lavare frutta e verdura separatamente per evitare la contaminazione incrociata, che è il trasferimento di microrganismi da un alimento contaminato a un altro prodotto non contaminato.

Anche le verdure a foglia verde, così come la frutta, devono essere messe a bagno in acqua clorata per 15 minuti.

Soluzione di bicarbonato di sodio

Un’altra soluzione è l’utilizzo del bicarbonato di sodio, un prodotto molto utile per rimuovere sporco e residui batterici dagli alimenti.

Per alimenti più grandi, come peperoni, mele, pere, tra gli altri, preparare una “crema” di bicarbonato di sodio da disinfettare.

Per fare questo, metti 1 cucchiaio raso di bicarbonato di sodio, la stessa quantità di acqua (1 cucchiaio raso) mescola bene fino a formare una pasta e applica su frutta e verdura.

Per disinfettare i frutti più piccoli, come uva, fragole, more, tra gli altri, diluire 1 cucchiaio di bicarbonato di sodio per ogni litro d’acqua in una ciotola e immergere per 15 minuti. Risciacquare abbondantemente e asciugare se necessario.

Solución Con Vinagre

Metti 1 tazza di aceto in 2 tazze d’acqua in una ciotola. Mettere in ammollo la frutta e la verdura per mezz’ora e poi sciacquare con acqua fredda.

Come lavare frutta e verdura

Come essiccare il cibo

Dopo aver applicato le soluzioni per il lavaggio di frutta e verdura, è il momento di asciugare il cibo igienizzato. Per questo, usa utensili come tovaglioli di carta o carta pergamena.

Un’altra opzione è lasciarlo asciugare naturalmente o utilizzare una centrifuga adatta per scolare la frutta e la verdura.

Segui le concentrazioni consigliate e porta sempre sulla tua tavola cibi sani e ben igienizzati.