La primavera e l’autunno sono i periodi migliori per piantare alberi da frutto. Ogni stagione ha le sue esigenze per un risultato ottimale. In questo articolo presentiamo alcuni dei consigli più importanti per piantare alberi da frutto in primavera.

Preparazione del terreno prima della semina

Per un frutteto sano e produttivo sono necessari alcuni interventi che iniziano prima della piantumazione vera e propria. Ecco quelli più importanti:

Disboscamento

Se avete intenzione di creare un frutteto su un terreno non curato o dove sono presenti altri alberi secolari, è estremamente necessario disboscarlo.

Il terreno viene ripulito da ogni altra pianta, compresi i vecchi alberi che possono essere portatori di malattie e parassiti, mettendo a rischio la salute degli alberelli.

Concimazione del terreno

La fertilità del suolo è un elemento di cui. a volte dobbiamo affrontarlo, anche se siamo tentati di pensare che i nutrienti siano già presenti. Quindi, almeno un mese prima della semina, il terreno dovrà essere concimato con azoto, potassio, fosforo, attraverso letame fermentato.

La quantità di concime viene distribuita uniformemente, su tutta la superficie del terreno, a partire dal periodo autunnale se effettuiamo la semina primaverile, permettendo al terreno di assorbire gli elementi nutritivi.

Liberare il terreno

Il terreno deve essere dissodato fino ad una profondità di 60-70 cm, manualmente su piccole superfici e meccanicamente su superfici più grandi. Segue la trinciatura dei solchi ed il livellamento del terreno.

Distanza ottimale tra gli alberi in fila

Picchettamento del terreno

Tra i metodi di picchettaggio più conosciuti troviamo il picchettaggio a quadrato, rettangolo o triangolo equilatero. Il picchetto quadrato può essere effettuato quando il terreno non è accidentato e non presenta pendenze.

Distanza ottimale tra gli alberi

Ecco le distanze ottimali tra gli alberi , a seconda della loro specie:

  • Mela – 6 m tra gli alberi, in fila
  • Capelli – 5-6 m tra gli alberi, in fila
  • Prugna – 4 m tra gli alberi, in fila
  • Ciliegio – 5 m tra gli alberi, in fila
  • Albicocca – 4 m tra gli alberi, in fila.
  • Pesca – 3-4 m tra gli alberi, in fila
  • Noce – 10 m tra gli alberi, in fila.

Mantenere la distanza ottimale è importante per consentire lo sviluppo e la ventilazione degli alberi e per non permettere che i rami degli alberi adulti si tocchino.