Una colazione equilibrata o un brunch gourmet e appagante non possono fare a meno delle uova. Sei più un uovo sodo, alla coque o strapazzato? Ma forse la tua preferenza è per una buona frittata liquida preparata a regola d’arte? Al naturale, alle erbe, al pomodoro, ai funghi, al formaggio o allo speck, la scelta non manca davvero! Vi sembrerà banale, ma non sempre è così facile realizzare la perfetta frittata soffice e gustosa. A meno che, ovviamente, non usi questo trucco della nonnina che fa la differenza.

Sebbene non sia così popolare come le uova strapazzate  , che sono così semplici da preparare, la frittata è anche un altro modo altrettanto delizioso per cucinare le uova. Ma molte persone finiscono per gettare la spugna perché può trasformarsi rapidamente in un vero mal di testa. O si attacca alla padella, o cuoce troppo velocemente, o la sua forma è improbabile. Difficile, difficile ottenere una frittata armoniosa e perfettamente riuscita. Come renderla appetitosa e morbida alla perfezione? Segui la nostra ricetta .

Qual è questo ingrediente “magico” per avere una frittata morbidissima?

cottura della frittata

La preparazione della frittata francese prevede una tecnica diversa da quella americana. Se si vuole realizzarlo a regola d’arte, è importante non trascurare nessuna fase della preparazione e soprattutto evitare certi errori.

Leggi anche:  Il consiglio dello chef per rendere la carne più tenera che mai: aggiungi questo ingrediente segreto prima della cottura

Ciò che differenzia la versione francese da quella americana è che la prima aggiunge un ingrediente importante: il burro. La sua pasta risulta così più morbida e il suo aspetto rivela un colore giallo chiaro perfettamente uniforme, senza macchie brune. Mentre le frittate americane sono piegate a metà, sul lato francese preferiamo arrotolarle in una forma ovale o cilindrica.

Ma prima di arrivarci, è ancora necessario ottenere una cottura corretta e impeccabile. Per farlo affidatevi all’esperienza delle nostre nonne che da sempre usano un segreto molto speciale per dare un gusto gustoso e unico alla frittata. Infatti, per riuscire a dare un lato “soffice” alla tua frittata, dovrai aggiungere un ingrediente segreto: la pastella dei pancake.

Leggi anche:  Il trucco per fare delle patatine deliziose e croccanti: un passaggio trascurato fa la differenza

Come cucinare la frittata perfetta? Ecco la ricetta!

soffice frittata

ingredienti

  • 3 uova
  • Sale
  • Pepe
  • 1 cucchiaio di burro
  • 2 cucchiai di pastella per pancake

Preparazione

  • Iniziate rompendo le uova in una ciotola, poi aggiungete un cucchiaino d’acqua e l’impasto dei pancake e mescolate con una frusta (o uno sbattitore elettrico) per 5 minuti. Assicurati di avere un composto omogeneo. Quindi condire con sale e pepe.
  • Prendete una padella abbastanza profonda dai bordi alti, aggiungete un cucchiaio di burro: deve essere ben distribuito interamente nello stampo (anche sui bordi).
  • Quando inizia a formarsi la schiuma e il burro sta per prendere colore, aggiungere le uova. Cuocere per pochi secondi fino a quando non si formano delle bolle.
  • Ora agita la padella con un movimento circolare per 10-15 secondi. Quindi, come se stessi cercando di girare un pancake, tira la padella verso di te ancora e ancora.
  • A questo punto, le uova si accumulano sul lato opposto della padella e si arrotolano tra di loro con i movimenti.
  • Momento chiave: ora devi integrare la frittata nel piatto. Per riuscire in questa delicata operazione, girare la padella, allontanare il manico dalla piastra in modo da installare la frittata, con il fondo rivolto verso l’alto. Ecco fatto: non vi resta che sedervi a mangiarlo ben caldo. Grazie a questa ricetta, la tua frittata sarà morbida e gustosa!

Vuoi aggiungere alcuni condimenti?

Naturalmente, se la preferite molto consistente, potete sempre guarnire la vostra frittata con funghi o formaggio. Ricorda solo di integrarli subito dopo i movimenti circolari. Poiché la frittata verrà assemblata molto velocemente, il ripieno dovrebbe essere pronto e posizionato direttamente al centro della frittata. Quindi puoi semplicemente “arrotolarli” usando la stessa tecnica.

Leggi anche:Perché la pasta va cotta due minuti in meno? Il segreto di un grande chef italiano