Tutti vogliamo ottenere un ricco raccolto di cetrioli, ma la sfortuna gialla, cioè l’ingiallimento delle foglie, colpisce i cespugli alla velocità della luce, se non si intraprendono azioni tempestive e corrette per combatterla. Se il problema non viene trattato seriamente o il momento viene superato, il raccolto di cetrioli potrebbe essere perso del tutto. Pertanto, fai ricerche sui cespugli regolarmente e trattali di conseguenza se noti segni della loro malattia!

In linea di principio, il cetriolo è considerato una coltura senza pretese. Ma se ci sono alcune carenze nutrizionali, la pianta inizia a soffrire. Ad esempio, la carenza di magnesio provoca la comparsa di macchie gialle sulle foglie dei cespugli: inizialmente vengono colpite quelle inferiori e, in caso di persistenza della rispettiva carenza di minerali, si provoca un danno a tutte le foglie. Dovresti sapere che il magnesio non viene assimilato dalle colture, se crescono su terreni acidi o sabbiosi (sono ricchi di potassio, che causa l’impossibilità di assorbimento del magnesio). Inoltre, l’eccesso di azoto nel terreno dà lo stesso risultato.

Oltre alla carenza di magnesio, le macchie gialle sulle foglie di cetriolo possono essere causate dal mosaico di cetrioli (una condizione virale) o dall’invasione di insetti dannosi come gli acari della polvere.

Pertanto, per determinare la causa dell’ingiallimento delle foglie, concimare i cetrioli con un fertilizzante ricco di magnesio (ad esempio, “Microcat Magnesium”) e osservare il risultato. Se le macchie gialle continuano ad evolversi, la causa della loro malattia non è una carenza di minerali, ma virale o parassitaria.

 

 

Per combattere il virus del mosaico, puoi utilizzare un preparato ecologico, come quelli con un alto contenuto di Bacillus subtilis, Trichoderma harzianum, ecc. – ad esempio, Defence 3, Serenade ASO, ecc. E gli insetti dannosi possono essere combattuti con l’aiuto di un preparato naturale contenente aversectina C (Actoverm).

Buon giardinaggio!