Se sei un fan delle candele profumate e ti piace averle in tutta la casa, questo finirà per costarti caro. Che ne dici di realizzarli tu stesso per rendere la tua casa accogliente, utilizzando buoni ingredienti. Segui la guida per realizzare candele personalizzate in pochi passaggi.

  • Tempo richiesto: 30 minuti;
  • Durata totale: 8 ore;
  • Livello di abilità: principiante;

Di cosa avrai bisogno

Materiali

  • Una pentola a bagnomaria;
  • Una spatola in silicone;
  • Un dispositivo di centratura del trapano;
  • Una forbice per tagliare lo stoppino.
  • Cera di candela;
  • Contenitori per candele in vetro resistente al calore;
  • Oli essenziali a vostra scelta;
  • Stoppini per candele con fondo piatto in metallo.

È possibile acquistare i materiali separatamente, ma è più interessante optare per un kit per realizzare candele artigianali. Quest’ultimo comprende cera, stoppini e centralizzatori di stoppini. Abbastanza per  realizzare diverse candele , ad un costo inferiore.

La guida: come realizzare le candele?

Ti piace dare ai tuoi interni un’atmosfera calda e intima? Accendi alcune candele profumate naturali che hai realizzato tu stesso e riempi la tua casa di un  profumo gradevole . Inoltre, ciò ti impedirà di rilasciare sostanze chimiche dannose per la salute. Una volta che hai il kit di produzione, gli oli essenziali e i barattoli di vetro, segui i passaggi seguenti e inizia. Riceverai bellissime candele fatte in casa personalizzate.

Passaggio 1: prepara il barattolo di vetro

Passaggio 1 Prepara il barattolo di vetro

La prima cosa da fare prima di iniziare la creazione delle vostre candele profumate è munirsi di un buon contenitore. Per la tua sicurezza, è meglio versare la miscela di cera di candela fusa in contenitori di vetro resistenti al calore. Ad esempio, puoi optare per i barattoli Mason da 0,5 L. Sono perfetti per realizzare candele.

Passaggio 2: misurare la quantità di cera da sciogliere

Passaggio 2 Misurare la quantità di cera da sciogliere

Prima di sciogliere la cera, è necessario determinare quanta utilizzarne per ogni candela. Per fare ciò, riempi il vaso con scaglie di cera fino al livello in cui desideri che la candela sia a livello. Versate poi i trucioli nella pentola a bagnomaria. Dovrai raddoppiare la quantità di scaglie di cera per realizzare una singola candela, poiché una volta sciolta, il livello di cera si riduce notevolmente.

Passaggio 3: sciogliere la cera a bagnomaria

Passaggio 3 Sciogliere la cera a bagnomaria

Sciogliere poi la cera a bagnomaria e mescolare lentamente utilizzando una spatola in silicone. Se non disponi di un bagnomaria, andrà benissimo una ciotola di metallo sopra una pentola piena d’acqua.

Passaggio 4: profuma la cera

Passaggio 4 Profuma la cera

Una volta che la cera si sarà sciolta, aggiungi tra 10 e 20 gocce di olio essenziale  a tua scelta per donare alla tua candela un dolce profumo.

Passaggio 5: attaccare lo stoppino al fondo del contenitore

Passaggio 5 Attaccare lo stoppino al fondo del contenitore

Prendi il barattolo e attaccaci lo stoppino della candela. Immergi la parte metallica dello stoppino nella cera calda e fissala al fondo del contenitore utilizzando il dispositivo di centraggio dello stoppino.

Passaggio 6: versare la cera liquida nella pentola

Passaggio 6 Versare la cera liquida nella pentola

È ora di togliere la cera dal fuoco e versarla nel contenitore. Il centratore dello stoppino ti aiuterà a mantenere lo stoppino in posizione al centro della candela una volta che la cera si sarà indurita.

Passaggio 7: lascia asciugare la candela e taglia lo stoppino

Passaggio 7 Lascia asciugare la candela e taglia lo stoppino

La cera non si indurisce rapidamente, quindi lascia riposare le candele durante la notte. Una volta completamente asciutti, potete tagliare gli stoppini delle vostre candele. Per raggiungere questo obiettivo, utilizzare qualsiasi paio di forbici disponibili in casa (anche se un taglia stoppini è lo strumento più adatto per farlo). Tieni presente che dovresti sempre tagliare lo stoppino di una candela prima di bruciarla, anche quelle acquistate in negozio.
Consiglio :

  • Si consiglia di utilizzare stoppini di cotone naturali al 100%, ecologici e rispettosi dell’ambiente. Inoltre, sono resistenti e assorbono efficacemente la cera.
  • La cera d’api è la migliore opzione naturale per realizzare candele e rimane solida a temperatura ambiente.
  • Per gli oli essenziali si consiglia di scegliere quelli biologici. In commercio è possibile trovare anche miscele di oli essenziali già pronte all’uso.

FAQ

Quanta cera per fare una candela?

Se utilizzi stampini per candele piccoli da 30 cl, 1 chilo di cera ti permetterà di realizzare 4 candele. Questo ti darà 250 g di cera per candela. Quando versi la cera nel contenitore, assicurati di lasciare almeno 1 cm tra la superficie della cera e la parte superiore della pentola.

Come far profumare le candele?

Per avere candele che abbiano un buon profumo quando le accendi, metti olio profumato caldo nella cera durante la preparazione. Gli oli profumati per candele sono appositamente progettati per rilasciare il loro profumo quando riscaldati, ma anche a temperatura ambiente.

Quando mettere l’olio profumato nella cera?

Per garantire che l’olio profumato venga incorporato correttamente nella cera e dia un profumo forte, aggiungilo quando la cera è alla giusta temperatura. In generale si consiglia di aggiungere l’olio profumato quando la cera ha una temperatura di 60°. Se la cera è troppo calda c’è il rischio che il profumo degli oli evapori.