Press ESC to close

Come rimuovere una vite con la testa danneggiata?

Con il passare del tempo le viti possono ossidarsi. Anche le loro teste possono danneggiarsi, soprattutto se li costringi a svitarli. In questo caso, rimuovere una vite sembra impossibile, soprattutto se è stretta o usurata. Ma non c’è bisogno di farsi prendere dal panico! Scopri come rimuovere una vite con la testa danneggiata utilizzando questo ingegnoso suggerimento.

Svitare una vite bloccata non è un compito facile. Non riesce più a girare nemmeno dopo molti sforzi. Esiste però una tecnica che devi assolutamente conoscere per rimediare a questo problema.

Come rimuovere una vite con la testa danneggiata?

Viti e cacciaviti

Per svitare una vite con la testa danneggiata è necessario migliorare la presa del cacciavite sulla testa, oppure usare maggiore forza per girare la vite. Detto questo, per poterla rimuovere è consigliabile posizionare un pezzo di materiale morbido e aderente sulla testa della vite. Potete utilizzare come materiale una gomma sottile ma resistente , come ad esempio una fascia elastica, oppure utilizzare della lana d’acciaio o del nastro adesivo appoggiando la parte adesiva del nastro contro la testa della vite. Quindi inserire il cacciavite nel materiale e ruotare, assicurandosi di premere con forza. Ciò renderà più semplice la presa della vite ed eviterà che il cacciavite scivoli. È anche possibile picchiettare leggermente l’impugnatura del cacciavite in modo che possa affondare meglio nella vite e garantire così una presa migliore. Evitare invece di farlo se l’oggetto in cui è avvitata la vite è fragile. Tieni presente che è importante premere con forza sul cacciavite, quando sviti la vite, facendo attenzione a non rilasciare la pressione che stai esercitando sul cacciavite. Inoltre, giralo delicatamente quando allenti la vite, in modo che non scivoli. Se invece il cacciavite continua a scivolare, è meglio smettere di spingerlo, per non danneggiare ulteriormente la testa.

Vite

Se nonostante questa tecnica non riesci ancora a rimuovere la vite, controlla di svitarla nella direzione corretta. Infatti, la maggior parte delle volte è necessario svitare la vite in senso antiorario.

Suggerimento: per rimuovere più facilmente la vite, è possibile riscaldarla con una pistola termica o con la fiamma di una fiamma ossidrica per espanderla, a condizione che la superficie su cui si trova la vite non sia sensibile al calore. Quindi lascia raffreddare leggermente la vite e prova a svitarla . Puoi anche riscaldare l’asta del cacciavite in modo che la vite si espanda a contatto con la superficie calda.

Quali sono le altre tecniche per rimuovere una vite con la testa danneggiata?

Vite avvitata

Per svitare una vite che si rifiuta di uscire, è possibile utilizzare i seguenti metodi.

  • Rimuovere la vite con un estrattore per viti

L’estrattore per viti è molto efficace nella rimozione di viti con testa molto danneggiata. Per fare ciò scegliete innanzitutto un estrattore con punta adatta alla testa della vite. Quindi inseriscilo in un cacciavite convenzionale e regola quest’ultimo a una velocità bassa per evitare di danneggiare ulteriormente la testa della vite. Posizionare quindi l’estrattore sulla vite e spingerlo dentro esercitando pressione. Attivare il cacciavite dopo averlo impostato nella posizione di svitamento.

Cacciavite
  • Rimuovere la vite con un cacciavite e un martello

Questo semplice metodo consiste nel praticare un nuovo foro nella testa della vite danneggiata, per consentire una migliore adesione, che può facilitare l’allentamento della vite. Per fare ciò, scegli un cacciavite adatto alla testa della vite. Posizionatelo quindi sulla vite e, utilizzando un martello, picchiettate sulla maniglia per esercitare pressione sul cacciavite. Il nuovo foro migliora la presa dell’avvitatore, facilitando lo svitamento della vite.