Press ESC to close

Come riportare in vita un’orchidea sbiadita o appassita? La guida passo passo

Le orchidee sono tra i fiori più amati per via delle loro forme e varietà di colori. Tuttavia, tendiamo a pensare che queste piante da fiore richiedano molte cure quando nulla potrebbe essere più lontano dalla verità. Scoprite i consigli di Philipe LeTellier, giardiniere dell’Oise, per coltivare questa pianta che aggiunge un tocco floreale al vostro appartamento. Una cosa è certa: rimarrà robusta per molto tempo, anche se è già sbiadita con questa guida definitiva.

Se hai portato in casa una bellissima orchidea e temi che appassisca, esistono soluzioni per conservarla anche se è un po’ appassita. Con la nostra guida passo passo gli darai una seconda vita. Seguire il leader !

Come fai a sapere se un’orchidea è morta?

Per sapere se la tua orchidea è morta ci sono alcuni segnali a cui prestare molta attenzione; Se le foglie della tua pianta sono di colore giallastro, cadono una dopo l’altra e le radici diventano marroni, ciò significa che purtroppo la tua pianta è morta…

Orchidee – fonte: spm

Come prendersi cura delle orchidee?

Il successo nella cura delle orchidee  deriva dalla coerenza, non dall’esperienza del proprietario. “Le orchidee hanno bisogno di alcune cose per restare in piedi. Una volta fornite loro le migliori condizioni, potrai godertele per diversi anni. Queste piante possono sembrare difficili da mantenere, ma richiedono poca manutenzione se segui questi suggerimenti:

  • Scegli il vaso giusto

Il primo errore da evitare quando si impara a prendersi cura delle orchidee è usare il vaso sbagliato. In natura le orchidee crescono sulla corteccia degli alberi. Dovremo quindi cercare il più possibile di riprodurre questo ambiente. Invece della terra, usa un vaso appositamente progettato per questi fiori. Ricorda che dovrai rinvasare la tua orchidea secondo necessità, circa ogni due anni. È importante ricordare che oltre ad un nuovo contenitore avrai bisogno anche di nuovo terriccio.

  • Mantieni la tua orchidea in un luogo che riceva una luce indiretta e intensa

Le orchidee fioriscono vicino alla luce del sole. Dovranno quindi essere collocati in un luogo che riceva una forte luce indiretta per gran parte della giornata. Questi fiori possono tollerare una luce media ma possono essere danneggiati dalla luce solare diretta che può seccarli troppo rapidamente e bruciare i petali. »

Le finestre rivolte a est sono ideali perché ricevono luce leggera al mattino presto.

Orchidee da innaffiare – fonte: spm
  • Innaffia la tua orchidea con parsimonia (ma regolarmente)

Potresti aver sentito dire che dovresti innaffiare la tua orchidea con un cubetto di ghiaccio, ma non è necessariamente l’idea migliore. Considera i climi caldi e umidi da cui proviene la maggior parte delle orchidee. L’irrigazione con acqua a temperatura ambiente è la soluzione.

Per quanto riguarda la frequenza consigliata, non dovresti annaffiarle più di una volta alla settimana. Mettilo sotto un rubinetto a flusso molto basso per 15 secondi. Quando innaffi l’orchidea, rimuovila dal vaso decorativo (dovrebbe essere ancora in un vaso di coltivazione) e lasciala asciugare completamente prima di rimetterla nel vaso.

I fiori possono durare fino a tre mesi se le piante vengono annaffiate correttamente.

Prendersi cura di un'orchidea – fonte: spm

Come recuperare un’orchidea secca o appassita?

  1. Togliete l’orchidea dal suo contenitore con molta attenzione, facendo attenzione a non danneggiarla.
  2. Raccogli la fibra di cocco con cui solitamente viene confezionato (potrebbe essere anche un altro materiale).
  3. Mescola la fibra di cocco con la corteccia di pino.
  4. Metti l’orchidea in una ciotola piena d’acqua per ammorbidire le radici.
  5. Posiziona la pianta in un nuovo contenitore con un buon drenaggio. Assicurati che ci siano buchi per garantire la fotosintesi.
  6. Ricopri l’orchidea con la miscela di cocco e corteccia di pino.
  7. Spruzza un po’ di fungicida sulle foglie per rafforzarle.

Se l’orchidea non ha ancora fiori , potete accorciare il gambo per concentrare la sua energia in uno spazio più piccolo.

Ricordatevi di applicare un fertilizzante specifico per orchidee e di prendervene cura quotidianamente. In pochissimo tempo la tua orchidea sarà in piena fioritura.