Un paio di anni fa ho provato un metodo interessante di cui avevo letto su un giornale di giardinaggio e si è rivelato molto efficace per combattere le mosche della cipolla. Si scopre che questi parassiti non possono tollerare l’odore dell’erba tagliata, quindi questo metodo è ideale per i giardinieri che si attengono ai fertilizzanti di tipo naturale.

Ho usato questo metodo e la mosca della cipolla è praticamente scomparsa da sola, senza bisogno di trattamenti chimici. L’odore dell’erba tagliata permane nell’aria per un periodo piuttosto lungo, circa 5-7 giorni, dopodiché è opportuno rinnovarlo. Inoltre, una lettiera di erba falciata aiuta a trattenere l’umidità nel terreno e previene la formazione di croste dopo l’irrigazione.

Come si può sapere se una mosca della cipolla ha deposto le uova su una cipolla? Questo di solito può essere visto ad occhio nudo. Piume. le cipolle iniziano a ingiallire e sbiadiscono gradualmente. Un chiaro segno della presenza di una mosca della cipolla è un forte ingiallimento delle punte delle piume, questo può verificarsi in pochi giorni. Ho provato anche diversi prodotti commerciali e mi è piaciuto un prodotto chiamato Zemlin.

I granuli vengono semplicemente sparsi uniformemente sul letto del giardino, oppure possono essere sciolti in acqua e cipolle annaffiate. Tuttavia, ciò dovrebbe essere fatto entro e non oltre 40 giorni prima della raccolta. Quell’anno, quando usai Zemlin per innaffiare il letto di cipolle, non c’erano mosche della cipolla.

Un altro modo per combattere il parassita è innaffiare il letto di cipolle con una soluzione di soda. Questo trattamento può sostituire il tabacco, il pepe e perfino la nota soluzione salina. Per l’irrigazione sciogliere 2 cucchiai di bicarbonato di sodio in 10 litri di acqua. Non effettuare più di due irrigazioni per stagione.