I fiori di gelsomino donano un profumo delicato ed elegante alla tua casa. Sapevi che puoi averne infiniti usando un singolo ramo? Avrai queste piante in casa a tempo indeterminato adottando semplici gesti!

Chi non vorrebbe avere dei bellissimi fiori di gelsomino in casa? Si distinguono per un profumo ammaliante e squisito e forse per questo sono tra i più scelti.

Sono tutti adatti per decorare i tuoi interni ma sono tra i più ideali da regalare.

Leggi anche: Guida pratica per piantare i semi di limone in vaso

Lo sapevi che questi fiori hanno un significato che pochi conoscono?

Sono originari dell’Himalaya e da allora la loro coltivazione si è diffusa in India e Cina. Quest’ultimo oggi è diffuso in tutto il mondo e questo fiore simboleggia l’umiltà, la semplicità, la socievolezza e l’amore.

Se qualcuno ti regala un gelsomino, significa che ti sta inviando un messaggio di affetto e amore. Oggi è utilizzato nei famosi bouquet che le spose portano quando entrano nell’altare. Ma c’è qualcosa che probabilmente non sai è che coltivarlo è davvero, davvero semplice.

Se vuoi imparare come avere delle bellissime piante di gelsomino in casa, segui la guida.

gelsomino

 

Metodo 1 per coltivare il gelsomino

ingredienti

  • Diverse talee
  • Un grande contenitore di vetro con coperchio
  • Un po ‘d’acqua
  • Un vaso di fiori
  • Della Terra

Preparazione

Prendi il contenitore di vetro e riempilo d’acqua.

Metti le talee al chiuso.

Se il tuo contenitore ha un coperchio, toglierai le foglie dalle talee per lasciarne alcune alle estremità prima di chiudere il contenitore. Questo è ciò che permetterà alle radici di crescere.

Se il tuo contenitore non ha un coperchio, posiziona semplicemente le talee così come sono. Non preoccuparti se le foglie cadono, è un processo naturale.

Cambiare l’acqua almeno ogni tre giorni.

Posiziona sempre il cestino in un luogo semiombreggiato.

Dopo le prime due settimane noterai che le tue talee hanno già iniziato a radicare.

Aspetta che siano più abbondanti e forti e sarà il momento di piantarli.

Versa il terriccio nel vaso che hai scelto e mantieni delicatamente la talea con le radici.

Aggiungi più terra per coprire la tua pianta e versala molto delicatamente.

Innaffia e lascia che l’acqua ristagni sul terreno in modo che la tua pianta sia sempre umida.

Noterai dopo un mese la comparsa delle prime foglie del gelsomino.

vaso di gelsomino

 

Metodo 2 per coltivare il gelsomino

Ingredienti :

  • Un barattolo a bocca larga
  • Terra
  • Diverse talee
  • Un po ‘d’acqua

Preparazione :

Versa il terreno nel vaso.

Una volta coperto per metà, mettete le talee separate l’una dall’altra nel vaso.

Non dimenticare che devi tagliare tutte le foglie inferiori, per liberare il gambo.

Coprire di nuovo con terra e acqua. Il vaso va posizionato in un luogo semiombreggiato.

Leggi anche: Le tue piante cresceranno due volte più velocemente grazie a questo fertilizzante naturale

L’irrigazione dovrebbe avvenire solo quando il terreno è asciutto.

Dopo circa un mese, noterai la comparsa delle prime foglie di gelsomino.

Leggi anche: Con il trucco del ciuffo di prezzemolo puoi averne una quantità infinita senza spendere 1 euro: durerà anni