Le piante da esterno non sono tutte resistenti. Vale a dire che non sono tutti resistenti al freddo. Con l’avvicinarsi dell’inverno e del gelo, le piante sensibili o fragili dovrebbero quindi essere protette in modo che continuino a crescere bene, anche nelle condizioni più difficili. Scopri come proteggere le tue piante dal gelo.

La robustezza di una pianta è la sua capacità di resistere al freddo e al gelo. Alcune piante sono meno resistenti al freddo di altre. Questo è particolarmente vero per le piante tropicali. Se il tuo giardino o orto contiene piante poco resistenti, sappi che puoi proteggerle dal gelo e dal freddo estremo.

Come proteggere efficacemente le piante dal gelo?

  • piante in vaso

Le piante in vaso   soffrono maggiormente il freddo rispetto a quelle piantate in piena terra. Il freddo, infatti, tocca la superficie della pianta, ma filtra anche tra le pareti del vaso. Per proteggere la tua pianta in vaso, posizionala contro un muro per proteggerla dalle correnti d’aria.

Leggi anche: 27 piante repellenti per zanzare e mosche da avere in casa nel 2023

Ricordati anche di avvolgere i contenitori in pluriball o iuta per proteggerli dal freddo, che potrebbe romperli. Va detto che la scelta del materiale del vaso è determinante anche durante l’inverno. I vasi di terracotta non resistono al freddo. Possono davvero rompersi a causa del gelo. I vasi in resina o plastica non saranno danneggiati dal gelo, ma non saranno in grado di proteggere le tue piante dal freddo. D’altra parte,  il legno è il materiale più efficace in inverno. È un isolante che resiste al gelo, e quindi le tue piante saranno meglio protette.

avvolgere il barattolo

 

Non appoggiate i vostri vasi direttamente sul terreno freddo, alzateli usando dei piccoli mattoni o semplicemente dei tappi di sughero. Questo vi permetterà anche di garantire un miglior drenaggio ed evitare che l’acqua ristagni e quindi non geli . Da qui la necessità di rimuovere sempre l’acqua stagnante nel sottovaso o nel cache-pot dopo l’annaffiatura.

vaso rialzato

 

Per le piante più freddolose è preferibile conservarle, cioè  tenerle in un luogo fresco e ventilato, la cui temperatura non superi i 15°C e non sia inferiore ai 5°C.  Si noti che le piante non supportano sbalzi di temperatura improvvisi. Ricordati di riporli prima delle prime gelate per acclimatarli, cioè per abituarli a temperature più basse. Si può quindi considerare serra, veranda o garage, a seconda dei propri mezzi.

  • Piante nel terreno

Proteggili dal freddo coprendoli con un velo invernale o con una coperta di fila. Questo avvolgerà le tue piante, ma senza soffocarle. Per fare ciò, assicurati che la copertura non tocchi direttamente le tue piante. Copri le tue piante in prima serata e  rimuovi la copertura la mattina successiva, per consentire alle tue piante di sfruttare la luce del sole.

copertina di fila

 

Puoi coprire le tue piante con una coperta o un lenzuolo da casa tua. Avvolgili liberamente in modo da non soffocarli e sostieni la copertura con dei paletti conficcati nel terreno, se necessario. Copri le piante o gli arbusti fino a terra e fai attenzione a non legare la coperta attorno al tronco o allo stelo, in quanto ciò potrebbe impedire  al calore irradiato dal terreno di riscaldare tutte le tue piantagioni.

Per fornire alle tue piante una protezione aggiuntiva, soprattutto in caso di maltempo e forti piogge, aggiungi un telo o una tenda da doccia sopra la copertura.

Puoi anche coprire singole piante con cloche da giardino  o improvvisare la tua cloche   usando un vaso di fiori, un secchio capovolto o una brocca per il latte di plastica tagliata.

Leggi anche: 14 piante da interno disinquinanti ideali per la cameretta del bambino

campane personalizzate

 

Per proteggere arbusti, giovani germogli e piante perenni, pacciamare. La pacciamatura del proprio giardino consiste nel ricoprire il terreno circostante le piantagioni con del pacciame, che può essere sia vegetale che minerale. Quindi posiziona ai piedi delle tue piantagioni e giovani piante, corteccia, un tappeto di foglie morte, pacciame di legno o fieno, o anche compost. Oltre a proteggere l’apparato radicale delle tue piante dal gelo e a prevenire la comparsa di erbe infestanti, la pacciamatura nutre anche la tua vegetazione.  Inoltre, i pacciami sono considerati buoni fertilizzanti.

pacciamatura

 

Quali piante sono sensibili al gelo?

  • Alberi da frutto e  arbusti che fioriscono in primavera, come il ciliegio;
  • Piante grasse, impatiens, gerani o bouganville;
  • Perenni come dalia, canna o caladium;
  • Sempreverdi mediterranee, come agrumi (limoni o aranci), oleandri: possono comunque sopportare un gelo temporaneo, ma questo potrebbe danneggiarne il fogliame;
  • Alcune piante commestibili o vegetali come cetrioli, melanzane e peperoni.

Detto questo, questi suggerimenti ti aiuteranno a svernare le tue piante e a proteggerle dal gelo in modo che possano superare bene l’inverno.

Leggi anche: Innaffia le tue piante con l’acqua della lavatrice: molti giardinieri lo stanno facendo, il motivo è ottimo