Per coltivare con successo le piante da orto e migliorare la resa dell’orto, è consigliabile ricorrere alla consociazione. Questa tecnica prevede la coltivazione di alcune piante insieme. In effetti, la combinazione di alcune piante migliora la salute delle piante, le protegge dalle malattie e persino da alcuni parassiti. Tuttavia, una cattiva piantagione di consociazione potrebbe danneggiare la corretta crescita delle tue piante vegetali. Scopri cosa non dovresti mai piantare accanto ai pomodori, per non rovinare il raccolto.

Il pomodoro è una pianta vegetale annuale sempreverde. La sua semina è fatta in primavera. Per coltivare con successo i pomodori, è importante sapere a quali piante piantarli vicino e quali piante tenerne lontane.

Cosa non dovrebbe essere piantato accanto ai pomodori?

successo della coltivazione del pomodoro

Tra le piante che vanno tenute lontane dai pomodori ci sono quelle  che appartengono alla famiglia della belladonna,  che è anche la stessa famiglia dei pomodori. Detto questo, non piantare patate, melanzane, peperoni e zucchine accanto ai pomodori. Queste piante vegetali  sono sensibili alla peronospora,  che è una malattia crittogamica. Possono facilmente trasmetterlo alle piante di pomodoro. Evita anche di piantare il melone accanto ai pomodori, poiché  è soggetto all’oidio  e può quindi infettare i pomodori.

Leggi anche: Quali verdure non dovrebbero essere piantate accanto ai pomodori?

Quali piante sono meglio coltivate accanto ai pomodori?

compagno di pomodoro

Si consiglia di piantare erba cipollina, basilico o salvia accanto ai pomodori,  per proteggerli dalla muffa. Si consiglia inoltre di associare basilico e prezzemolo alla coltivazione del pomodoro. Queste piante aromatiche  tengono lontana la mosca bianca,  che è un parassita che colpisce i pomodori.

Puoi anche piantare pomodori con aglio, cipolle, lattuga o spinaci. Queste piante basse  non faranno ombra alle piante di pomodoro. Inoltre, non competeranno con i tuoi pomodori, poiché non condividono le stesse esigenze nutrizionali. Le tue piante di pomodoro potranno godere di una buona crescita.

Alcuni fiori possono essere molto utili per i pomodori. Questo è particolarmente vero per i garofani, le calendule o la rosa indiana. Il loro forte odore , infatti,  spaventa insetti  come afidi, pulci e nematodi che distruggono le radici dei pomodori.

Come prendersi cura delle piante di pomodoro?

Per crescere bene, i pomodori hanno bisogno di sole e terreno ricco di sostanze nutritive. Si consiglia quindi di concimare il terreno e aggiungere fertilizzante  prima di coltivare questa pianta da orto.  Per quanto riguarda l’irrigazione,  deve essere regolare.  Evita però gli eccessi, in quanto l’umidità potrebbe creare un terreno fertile per lo sviluppo di funghi, causa di malattie crittogame. Per proteggere la tua pianta da orto dai funghi, si consiglia anche  di annaffiare solo le piante di pomodoro,  senza toccare il fogliame.

Leggi anche: Peronospora del pomodoro: come combattere il fungo con le cure naturali

Poiché i pomodori apprezzano il terreno fresco, è consigliabile aggiungere uno strato di pacciame in estate  per mantenere fresche le radici.  Questo permette anche di distanziare le annaffiature. Il pacciame può essere composto da foglie morte, compost o anche erbe da giardino, in modo da arricchire il terreno di azoto.

Sapere cosa piantare accanto ai pomodori e quali piante evitare ti aiuterà a coltivare con successo questo ortaggio da frutto e quindi a ottenere un buon raccolto.

Leggi anche: Perché dovresti mettere il bicarbonato di sodio sulle tue piante di pomodoro?