Press ESC to close

Ecco perché dovresti piantare forchette di plastica in giardino

Per molte persone, il giardinaggio è una delle attività preferite per alleviare lo stress e godersi la natura che li circonda. In un appartamento o in una casa con giardino è consigliabile coltivarlo per rilassarsi e adottare uno stile di vita più vicino alla natura. Nel nostro articolo vi sveliamo un consiglio con i forconi da mettere in pratica nel vostro giardino.

Per gli appassionati di giardinaggio, i consigli per aumentare la vivacità delle proprie piante non hanno più segreti. Ma se pensi di non avere il pollice verde, scopri questo consiglio che ti permette di coltivare bellissime piante verdi.

Punta con forchette di plastica per proteggere il tuo giardino e garantire una bella crescita delle piante

Il tuo giardino è visitato da parassiti? Vuoi tutelarlo evitando l’uso di concimi chimici? Metti le forchette di plastica nel tuo giardino, con la testa rivolta verso l’alto. Potrebbe non essere efficace come gli spaventapasseri usati in agricoltura, ma le forche sono efficaci nel  prevenire che alcuni parassiti  attacchino la tua piantagione. Ed ecco un nuovo modo per riciclare le posate di plastica monouso che accompagnano i tuoi pasti da asporto o consegnati.

Quali altri consigli per proteggere e abbellire il giardino?

1- Posiziona le scatole per muffin nel tuo giardino per guidarne la crescita.

Nella vostra cucina c’è sicuramente uno stampo per torte o muffin di cui non avrete più bisogno. Dategli una seconda vita utilizzandolo nel vostro giardino. Verrà utilizzato per creare una griglia perfetta che ti guiderà nella piantagione dei tuoi semi. Non c’è più rischio di sbagliare durante l’operazione poiché i semi saranno perfettamente distanziati. Viva i muffin!

2- Usa le bottiglie di vetro per tracciare un percorso nel tuo giardino.

Percorso del vetro - fonte: spm

Ai tuoi bambini piace giocare al poliziotto e al ladro nel tuo giardino ma temi che quest’ultimo non ne esca indenne? Non importa. Puoi posizionare bottiglie di vetro nel tuo giardino per creare un percorso. Questo guiderà i tuoi figli a evitare che il tuo prato diventi una vittima collaterale del loro gioco.

3- Segna il tuo giardino con i tuoi vecchi cucchiai.

Per cosa usi i tuoi vecchi cucchiai di metallo se non per riempire i cassetti? Dai loro una seconda vita appiattindoli con un martello e poi dipingendoli con i colori che preferisci. Puoi quindi usarlo come segnaposto per il giardino.

Questo suggerimento funziona anche con i cucchiai di plastica. Certo, cerchiamo di non acquistare più plastica monouso, ma le abitudini sono dure a morire, soprattutto durante le consegne a domicilio. Smetti di buttare via le posate di plastica che accompagnano i tuoi piatti e usale per delimitare il tuo giardino.

Non è un bel trucco? Oltre a riciclare e contrassegnare il tuo giardino, questa è un’attività divertente da fare con i tuoi bambini per sensibilizzarli sia sul giardinaggio che sulla sostenibilità. Abbastanza per unire l’utile al dilettevole.

4- Usa le tue vecchie bottiglie nel tuo giardino per mantenere un’idratazione continua per le tue piante.

Idratazione delle piantagioni - fonte: spm

La tua cucina è piena di bottiglie a perdere? Fatene buon uso e riempiteli d’acqua. Li posizionerai poi nel tuo orto per  garantire alle tue piante un apporto d’acqua sufficiente.  Un altro consiglio che ti permetterà di fare il giardinaggio in modo diverso, di fare il giardinaggio in modo intelligente.

5- Metti in vaso le piante del tuo giardino in vecchi barattoli.

Lattine - fonte: spm

Sapevi che una lattina di alluminio impiega dai 200 ai 500 anni per decomporsi? Esistono però molti modi per riciclarli, ad esempio riutilizzarli per creare nuovi vasi per le vostre piante. Basta rimuovere il coperchio con un apriscatole e dipingere il contenitore con il colore che preferisci prima di riempirlo per metà con terra, piantare i semi e coprirli con terra. Ed ecco qua! In pochissimo tempo avrai creato un vero e proprio orto di erbe aromatiche, perfetto da posizionare sul piano di lavoro della cucina.

Tutti questi consigli di giardinaggio, e molti altri come il compostaggio o la raccolta dell’acqua piovana, ti aiuteranno a passare da appassionato di giardinaggio a pollice verde. Non esitate a testarli e provare a coltivare, in un orto biologico, la vostra frutta e verdura (pomodori, carote, porri, cetrioli, zucca, peperoni, cavoli, zucchine, ecc.) e le vostre piante aromatiche da incorporare nel vostro giardino. humus fatto in casa.

Pronti, partenza, giardino!