Il pepe è considerato il re delle spezie, insieme a tutte le sue forme: nero, bianco, rosso, a grani tondi o a grani lunghi. Ogni anno in tutto il mondo si consumano quantità impressionanti di pepe, ma non solo perché dà sapore alla vita, ma anche perché ha proprietà terapeutiche e può aiutare a perdere peso. Sono molte le persone che hanno già testato le sue proprietà.

Il pepe aiuta la digestione attraverso l’azione della chavicina, una resina piccante che ha il ruolo di aumentare la produzione di saliva. Inoltre, svolge un’azione disinfettante e analgesica locale, che lo rende estremamente utile nella lotta contro malattie come bronchiti, laringiti e raffreddori.

Il pepe è un antibiotico e antiparassitario intestinale, che riduce la fermentazione nello stomaco. Se avete questi problemi intestinali e volete calmarli senza usare pillole che possono avere altri spiacevoli effetti collaterali, combinate il pepe con il coriandolo, lo zenzero e la curcuma e otterrete un potente cocktail disinfettante.

Pochi sanno che il pepe può essere utilizzato anche per perdere peso. Se siete a dieta, il pepe non deve mancare in tavola, dona gusto a piatti insipidi, sani e poveri di grassi, quindi vi aiuterà a sopportare molto più facilmente regole alimentari più equilibrate.

Inoltre, se inserito nella dieta quotidiana, il pepe nero stimola la combustione dei grassi e accelera il metabolismo e, a differenza del peperoncino, il pepe nero non intacca la mucosa digestiva se consumato quotidianamente.

Se vuoi perdere peso e vuoi inserire il pepe nella tua dieta in modo semplice, puoi inghiottire 3-4 grani di pepe prima di ogni pasto, oppure puoi bere 3-4 tazze di infuso di pepe al giorno.

Ecco come preparare l’infuso di peperoni, che non è indicato a chi soffre di malattie digestive o renali: