Che sia il giorno della Candelora o in qualsiasi periodo dell’anno, amiamo mangiare dei buoni pancake dolci o salati. Possono essere preparati a colazione per aumentare l’energia di grandi e piccini. Sono anche di bell’effetto nel dessert o per deliziare i vostri ospiti durante una gustosa merenda. In termini assoluti, sembrano facili da preparare quando si segue la ricetta corretta. Ma, attenzione, non è sempre così ovvio. Una semplice goffaggine o qualche errore di calcolo e le nostre frittelle finiscono nella spazzatura. Per fortuna ci sono dei piccoli accorgimenti utili per renderle morbide, dorate, ma soprattutto perché non si attacchino alla padella. Scoprili!

I tuoi pancake non vogliono staccarsi dalla padella? Anche se non esiste una ricetta magica, segui i nostri consigli, possono aiutarti ad avere successo senza troppa fatica!

Mangia i pancake

Come evitare che i pancake si attacchino alla padella?

Il problema che spesso si presenta quando si preparano i pancake è che tendono ad attaccarsi alla padella. E, tanto da dire che è davvero frustrante, soprattutto se la loro consistenza è perfettamente riuscita. Ma a proposito, sei sicuro di aver usato l’utensile più adatto? Molto spesso il problema nasce dalla padella stessa.

Leggi anche: Vantaggi e svantaggi del pellet di legno: un modo semplice per riscaldare senza gas o elettricità

Quando prepari i pancake, devi mantenere una superficie calda e uniforme, e se la tua padella è sottile, il calore penetra più velocemente al centro e le altre zone rimangono fresche. Se l’utensile che stai usando non ha una superficie antiaderente, le possibilità che i pancake si attacchino alla padella sono piuttosto alte.

Allo stesso modo, se la padella è graffiata, il problema sarà simile: i pancake avranno difficoltà a staccarsi. Per questo, quando si cucina, è sempre consigliabile prendersi cura degli utensili che si utilizzano, per non danneggiarli o alterarne le prestazioni. Tieni presente, tuttavia, che sul mercato esistono padelle appositamente adattate per i pancake.

Leggi anche:Ecco perché è importante non rompere più le uova sul bordo della padella: è rischioso

Cuoci i pancake

Alcuni consigli utili per pancake di successo

  • Non sempre è facile realizzarecrepes perfette a regola d’arteEcco perché ci sono alcune tecniche intelligenti da considerare per renderle il più deliziose e dorate possibile. Prima di tutto: se volete che non si attacchino, usate una padella adatta, più precisamente, deve essere antiaderente e con una superficie piana.
  • Ricordatevi anche di ungere la teglia con olio o burro. Si consiglia di utilizzare 1/2 cucchiaino di olio vegetale o di colza. Ma abbi sempre una mano leggera, perché troppo olio può causare problemi.
  • Il calore è un altro fattore che influenza i pancake che si attaccano alla padella. Quindi optate sempre per la cottura a fuoco basso, perché se la fiamma è troppo alta, le vostre frittelle potrebbero dorarsi troppo velocemente sui bordi, mentre l’interno rimarrà crudo e appiccicoso. E non è molto piacevole in bocca!
  • Un altro grande consiglio: lasciate sempre riposare l’impasto, anche se i vostri bambini bruciano dall’impazienza di divorare le loro frittelle. Molti cuochi credono che 20 minuti siano sufficienti per preparare deliziose frittelle, ma soprattutto per avere una consistenza morbida e golosa.

Leggi anche: Perché ora devi mettere la farina nella padella prima di preparare le uova? Il trucco che cambia tutto