Vuoi eliminare lo sporco incastrato nel forno e non sai come procedere? Niente panico, perché se non usi prodotti chimici aggressivi, puoi pulire il tuo elettrodomestico con un prodotto naturale ed ecologico senza stancarti. Dimostrazione con questo trucchetto per rendere impeccabile il vostro forno.

Un interno del forno sporco può alterare il gusto del cibo. I vapori che si sprigionano dai residui, infatti, producono un fumo nocivo che, oltre a emanare odore di bruciato, andrà ad intaccare i sapori delicati delle vostre pietanze.

Quale metodo devo usare per pulire a fondo il forno?

Come regola generale, il forno dovrebbe essere pulito una volta alla settimana. Per eliminare le incrostazioni, alcune casalinghe esperte utilizzano un metodo rapido ed efficace . Grazie al vapore, questo trucco rimuove in un batter d’occhio tutto lo sporco e gli schizzi di grasso.

Leggi anche:Il metodo geniale per ridurre la bolletta della luce: cosa fare ogni volta che usi il forno

  • Il “metodo della scodella” dell’aceto al forno
Scalda l'aceto

Non è necessario acquistare prodotti convenzionali per pulire le pareti sporche e intasate del forno. Probabilmente hai una bottiglia di aceto bianco nell’armadio che puoi usare per questo scopo. Rinomato per la sua azione sgrassante, disinfettante e deodorante, questo prodotto ti aiuterà a rimuovere le varie incrostazioni sulle pareti del forno. Basta mescolarlo con acqua e far bollire la soluzione in una casseruola. Versate il tutto in una ciotola da forno e ponetela all’interno ad una temperatura di 180°C. Attendere circa trenta minuti prima di ventilare il forno. Il vapore ammorbidirà così le incrostazioni e faciliterà la pulizia. Non vi resta che passare una spugna abrasiva per rimuovere i residui di sporco e un panno pulito imbevuto di aceto per completare l’operazione.

  • Il “metodo scodella” di succo di limone al forno
Ciotola di limone in forno

Il metodo bowl si può fare con un altro ingrediente naturale: il limone. Questo agrume, noto per le sue molteplici proprietà detergenti e smacchiatrici, sarà un prezioso alleato per la pulizia del tuo forno. Per applicare questo metodo, questa volta avrai bisogno di due ciotole di succo di limone. Utilizzare il primo per inumidire tutte le superfici del forno con una spugna imbevuta di succo di limone. Quindi inserire la seconda ciotola all’interno dell’apparecchio e scaldarla ad una temperatura di 250°C  per circa trenta minuti. Lasciare raffreddare quindi con una spugna eliminare tutto lo sporco prima di risciacquare con un panno umido e pulito. Il limone rimuoverà i residui di grasso lasciando un dolce profumo di agrumi all’interno del forno.

Altri consigli per pulire facilmente il forno e renderlo scintillante

Oltre al metodo della ciotola, ci sono altri trucchi per pulire a fondo il forno . In pochi semplici gesti potrai ritrovare un dispositivo pulito e scintillante. Ecco alcuni esempi.

  • Pulisci il forno con il bicarbonato di sodio
bicarbonato di sodio per pulire il forno

Prima di iniziare, estrai le griglie dal forno per pulirle nel lavello della cucina. Metti un giornale o una scopa sotto il forno per proteggere il pavimento. Quindi prepara una soluzione semplice mescolando ½ tazza di bicarbonato di sodio e qualche cucchiaio di acqua. Una volta ottenuto l’impasto, stendetelo su tutte le pareti del forno avendo cura di ricoprire tutte le zone sporche del forno, compresa la porta in vetro. Lascia riposare durante la notte. Il giorno successivo, pulire l’interno del forno con un panno umido. Utilizzare anche una spatola per raschiare i residui di prodotto indurito. Per un risultato impeccabile, spruzza dell’aceto all’interno dell’apparecchio e poi asciugalo un’ultima volta.

Leggi anche: Non hai la funzione autopulente del forno? Questo trucco lo sostituirà al 100%

  • Usa la carta di giornale per pulire le pareti del forno

Se sei un fan della stampa scritta, non c’è bisogno di buttare via la carta da giornale dopo averla letta. Quest’ultimo può esserti di grande aiuto nella pulizia dell’interno e dell’esterno del forno. Quindi prendi un foglio di giornale e accartoccialo per ottenere una palla. Quindi utilizzare una ciotola d’acqua per inumidire leggermente la carta. Strofinare quindi tutte le superfici con questa pallina in modo da eliminare tracce di schizzi e residui di cibo. Ripetere l’operazione con un altro foglio umido se necessario.

Ora sai come prenderti cura del tuo forno. Non dimenticare di lucidare anche l’esterno dell’apparecchio (porta e vetro del forno) utilizzando i suddetti prodotti.

Leggi anche:Con cosa spennellare il pollo prima di infornare? Il consiglio dello chef per un gusto gustoso