Cucinare con successo il pollo al forno non è sempre facile. Se maneggiato in modo errato, il pollo potrebbe risultare duro, secco o troppo cotto. Può anche essere grigliato male se la pelle è molto grassa. Detto questo, per preparare un buon pollo arrosto, che metta tutti d’accordo, basta un solo ingrediente. Scopri il segreto per avere un pollo croccante e tenero.

In cucina, ognuno ha i suoi segreti o consigli per far sì che certi piatti abbiano successo. È il caso del pollo arrosto. Infatti, per avere un pollo croccante e tenero, è necessario utilizzare questo comune ingrediente.

Qual è il segreto per avere un pollo croccante e tenero?

Pollo arrosto croccante

Ma è stata l’aggiunta di un ingrediente davvero insolito a fare davvero la differenza: il bicarbonato di sodio. Buon vecchio bicarbonato di sodio  ! Incorporare mezzo cucchiaino di questo prodotto in una miscela di aglio in polvere e cipolla in polvere (paprica ed erbe provenzali facoltative) che mescoli con il pollo per 1 ora prima di andare in forno.

Leggi anche: Ecco come rimuovere facilmente i tendini bianchi dal pollo

Perché funziona? Poiché il bicarbonato di sodio è alcalino, aumenta il pH della pelle del pollo, rompe i legami peptidici e accelera il processo di doratura, il che significa che le ali diventano più marroni e croccanti più velocemente di quanto sarebbero state da sole. L’unico problema è che il bicarbonato di sodio ha un sapore intenso e sgradevole se usato in grandi quantità, quindi assicurati di usarne al massimo mezzo cucchiaino per pollo.

Pollo tenero

Quali sono gli altri consigli per avere un pollo tenero e ben rosolato?

Oltre al bicarbonato, altri consigli possono aiutarti a preparare un buon pollo arrosto, proprio come piace a noi.

  • Usa l’olio d’oliva per avere un pollo tenero

Per intenerire la carne del pollo,  si consiglia di utilizzare l’olio d’oliva.  Questo eviterà che il pollo si secchi durante la cottura. Per fare questo, immergi un pennello nell’olio d’oliva e spennella il pollame. Durante la cottura ricordatevi anche  di ungerla regolarmente con un filo d’olio d’oliva,  per evitare che la polpa si asciughi. Non abusare di questo grasso, in modo da non ottenere un pollo molto grasso.

  • Usa farina e burro per rosolare il pollo

 Per rendere il tuo pollo arrosto un successo, ricordati di ricoprirlo di burro prima della cottura.  Quindi cospargete un po’ di farina sul pollo,  in modo che la pelle  assuma un colore dorato durante la cottura. Nota che se non hai il burro,  puoi versare un po’ di latte sul pollo,  prima di cospargere di farina. Il latte ammorbidisce efficacemente la carne del pollame.

  • Imbastire bene il pollo per farlo rosolare e ammorbidirlo

Il succo che uscirà dal pollo servirà non solo a intenerire il pollo,  ma anche a farlo dorare.  Per questo, si consiglia di bagnare regolarmente il pollame con questo succo durante la cottura. Si noti che per ottenere questo succo, quando si mette il pollo in forno,  versare un bicchierino di brodo nel piatto,  con il pollo. Quando la cottura del pollo è terminata, evitate di irrorare il vostro pollame, in modo da permettere alla pelle di asciugarsi bene  e diventare croccante.

Leggi anche: Filetto di pollo con mozzarella: una ricetta sfiziosa per il pranzo

  • Scegliere la giusta temperatura del forno per una cottura del pollo di successo

Per grigliare il pollo senza bruciarlo, evitare di preriscaldare il forno. Dopo averlo inzuppato nel succo di limone, quindi condito, metterlo in forno, ancora freddo,  quindi iniziare la cottura.  L’ideale è cuocere il pollo ad una temperatura dolce di 140°, senza il rischio che si bruci.

Grazie a questi consigli, cucinare il pollo non avrà più segreti per te!

Leggi anche: Pollo arrosto in pentola a pressione: dorato, succoso e buonissimo. (Ricetta da fare la domenica)