Se c’è qualcosa che questa volta in pandemia ci ha insegnato, è che puoi avere una grande varietà di piante senza la necessità di enormi appezzamenti di terreno. Pertanto, forse ora hai la curiosità di coltivare peperoni serrano in vaso.

Per coloro che si sono dilettati negli orti di casa, avrete sicuramente capito quanto sia semplice iniziare con un piccolo  orto domestico da cui è possibile produrre spezie per cucinare e persino frutta da avere tutto l’anno.

Ora è il momento di imparare come coltivare i peperoni serrano, quindi non spenderai di nuovo sul mercato per avere alcuni di questi pezzi che daranno un sapore delizioso alle tue salse e piatti preferiti.

Coltivazione artigianale del peperone serrano

Oltre al relax e alla tranquillità forniti dal giardinaggio e dalla cura delle piantine, dovresti sapere che questo tipo di peperoncino ha benefici per il corpo di cui devi approfittare e quindi rafforzare il tuo sistema.

Secondo la rivista del consumatore, i peperoncini di questa specie hanno un’elevata quantità di carboidrati, fibre, proteine, vitamine A, B1, B2, B6, zolfo, calcio, ferro, magnesio, potassio, sodio, magnesio e iodio; così come la vitamina C e A, altamente raccomandata in questi tempi di pandemia.

Coltivare peperoni serrano come un esperto è possibile con questi suggerimenti

Poiché questo tipo di cibo è considerato antimicrobico, analgesico, anticanceroso e persino antinfiammatorio, vale la pena avere un piccolo frutteto di peperoncino domestico.

Per iniziare a coltivare peperoni serrano in vaso seguirai questi consigli che ti aiuteranno ad averne un buon paio a casa:

È durante l’autunno che diventa la stagione migliore per iniziare con il tuo raccolto e persino per trapiantarlo; Dal 1 settembre al 30 novembre secondo gli esperti di giardinaggio sarà l’ideale per il tuo piccolo giardino di casa.

  1. Da un peperone serrano che acquisti nell’estratto di raccolta, estrai i semi, cerca di non tagliarli e rimuovi quelli che non sono completi
  2. Metti i semi ad asciugare, mettili su un tovagliolo e lascia che prendano il sole per un giorno o due.
  3. In un piccolo contenitore li metterai a germogliare, assicurati che abbia un buon drenaggio
  4. Posizionare il substrato, aggiungere i semi e coprire nuovamente con terra. Quindi versare acqua 
    Consigli su come coltivare il pepe serrano in vaso

  5. All’inizio, la tua coltivazione domestica di pepe serrano non dovrebbe avere il sole diretto, ma la temperatura ideale è compresa tra 20 e 25 gradi
  6. È necessario annaffiare ogni giorno senza ordinare
  7. Aspetta che germogli entro 10-15 giorni, fino a quando non appaiono in superficie
  8. Quando vedi che esce il secondo gruppo di foglie, è tempo di passarlo a una pentola di medie dimensioni e il peperoncino non cresce più di 40 centimetri.
  9. Aggiungi fertilizzante su base regolare, principalmente in primavera
  10. La raccolta può richiedere un po ‘di tempo per estrarre la fioritura, da loro è dove sorgeranno i peperoni serrano, ci vorrà un periodo da tre a sei mesi