In giardino come sul balcone, annaffiare le proprie piante è un gesto essenziale che garantisce la loro buona salute e la loro fioritura. Soprattutto le piante in vaso, che soffrono maggiormente la mancanza d’acqua, perché le loro radici hanno una superficie ridotta. Tuttavia, c’è un trucco sorprendente che puoi usare quando innaffi le tue piante. Come ben sai, quando si tratta di annaffiare, prevenire è meglio che curare!

Il motivo per cui devi innaffiare le tue piante con l’acqua della lavatrice

Innaffiare le piante

 

Pochi sanno che le piante possono essere annaffiate con l’acqua della lavatrice senza subire danni.  (A determinate condizioni ovviamente che vedremo in questo articolo) 

Ad ogni avvio,  la lavatrice consuma fino a 62 litri di acqua . Pertanto, coloro che non riutilizzano mai quest’acqua per altri compiti domestici contribuiscono in modo significativo allo spreco di acqua.

Leggi anche: Piante antizanzare: soluzioni naturali per allontanare i piccoli invasori

Quest’acqua è ricca di micronutrienti che aiutano le piante a crescere.

Come innaffiare le piante con l’acqua della lavatrice?

Innaffia le piante d'appartamento

 

L’acqua è, per tutti gli esseri viventi, una risorsa di micronutrienti essenziali e, se opportunamente veicolata,  incorpora altre preziose sostanze contenute nel terreno, fertilizzanti  e  compost.

Molti prodotti per la pulizia usati quotidianamente possono essere dannosi per la salute delle persone che li usano e possono anche danneggiare le piante. Pertanto, è necessario seguire alcune regole quando  si annaffiano le piante con tale acqua.

Si consiglia di nebulizzare semplicemente quest’acqua sulle piante in vaso e su quelle del giardino. Questo può impedire  la comparsa di parassiti ed eliminare quelli esistenti come le mosche bianche.  Nei grandi giardini, invece, l’acqua della lavatrice può essere utilizzata per annaffiare le piante a intervalli di 15 giorni, soprattutto dove le foglie sono attaccate da parassiti.

Anche l’utilizzo di un detersivo ecologico e biodegradabile in lavatrice è fondamentale perché questo trucco funzioni. Questo trucco funziona anche, se usi una palla da bucato, per lavare i vestiti. 

Infine, tieni presente che puoi aggiungere fondi di caffè, acqua di cottura delle verdure o persino gusci d’uovo misti all’acqua di lavaggio. Questi sono fertilizzanti naturali che aumenteranno la potenza dell’acqua di lavaggio.

Leggi anche: Queste piante da interno attirano gli scarafaggi a casa tua: non tenerle per nessun motivo

Perché l’acqua piovana è benefica per le piante?

La  crescita sana  e vigorosa delle nostre piantagioni dipenderà in gran parte dal tipo di acqua utilizzata. Irrigare le tue piante con acqua non di buona qualità non significa che la pianta non crescerà, ma che ci sarà un rischio maggiore che venga colpita da una tossina o da un insetto indesiderato.

Puoi anche usare l’acqua piovana per innaffiare le piante. Quest’acqua è l’ideale, purché non sia acida (come nelle zone molto inquinate). Contiene minerali molto importanti, come manganese, zolfo, calcio o titanio, tra gli altri, che potrebbero essere stati trasportati dal vento dal suolo sotto forma di polvere in sospensione. Inoltre, poiché il suo pH è neutro, è adatto per annaffiare tutti i tipi di piante.

Leggi anche:  Perché i giardinieri esperti mettono i fiammiferi nei vasi da fiori?