Prendersi cura delle piante d’appartamento è solitamente un processo abbastanza semplice. Ogni specie ha determinati fattori ambientali di cui dobbiamo tenere conto, soprattutto per quanto riguarda la luce, la temperatura e l’umidità.

Perché compaiono i funghi nel vaso di fiori

Ci sono però alcune situazioni in cui troviamo cose inaspettate nei vasi delle piante: moscerini, erbe o addirittura funghi. La comparsa dei funghi è un chiaro segno che in quella stanza c’è molta umidità e che il terreno è molto caldo.

È probabile che i funghi fossero già nel terreno utilizzato per quel vaso e che questi elementi che ne favoriscono la comparsa siano stati controllati. Naturalmente, alcuni di questi funghi sono davvero carini e non danneggiano la pianta.

Se però avete bambini o animali domestici, sarebbe opportuno allontanarli perché, nella maggior parte dei casi, sono velenosi. Se li notate, rimuoveteli immediatamente e assicuratevi che animali o bambini non abbiano accesso ai vasi .

Come rimuovere i funghi dal vaso di fiori

La loro rimozione è molto semplice: eliminate il fungo dalla base, avendo cura di togliere anche uno strato di terreno di due centimetri, sostituendolo con torba o terriccio fresco. Se il fungo è ricresciuto, dovresti utilizzare un fungicida specializzato, seguendo il piano di trattamento raccomandato.

Ci sono situazioni in cui i funghi ricompaiono, e allora è il momento di sostituire tutta la terra del vaso . Si lava bene la radice della pianta, con acqua pulita, e si disinfetta il vaso. Questa operazione è piuttosto gravosa per la pianta, quindi dopo averla ripiantata è necessario prestarle particolare attenzione.

Cerca di controllare l’ambiente in cui cresce la pianta per evitare che il fungo si sviluppi nuovamente. Se possibile, annaffia la pianta meno spesso e spostala in una stanza più fresca.