Come vengono coltivati ​​i peperoni? Perché la loro crescita e sviluppo sono molto lenti? Come

ti stai prendendo cura dei raccolti di pepe per ottenere un ricco raccolto? Con cosa vengono concimati i peperoni? Se ti sei mai posto queste domande, leggi il nostro articolo.

I PEPERONI NON SOSTENONO IL TERRENO ACIDO. Devi sapere che i peperoni fanno parte delle colture che rifiutano di crescere su terreni con pH acido. Se si utilizzano humus, compost, concimi verdi, ecc. per concimare il terreno bisogna ricordare che lo acidificano progressivamente.

Ecco perché devi occuparti dell’alcalinizzazione del terreno sul terreno su cui pianterai i peperoni. Sarebbe meglio effettuare le procedure necessarie a partire dall’autunno. Ma se per qualche motivo non sei riuscito ad alcalinizzare il terreno durante l’autunno o l’inizio della primavera, puoi ottenere il risultato desiderato con l’aiuto del normale gesso: è una soluzione sicura e abbastanza efficace. Il gesso è un ottimo alcalinizzante e un’ottima fonte di calcio.

HAI BISOGNO:

-1 litro di concime organico;

-9 litri di acqua;

– un bicchiere di gesso tritato (il volume del bicchiere è 200-250 ml).

Compriamo il gesso dai negozi delle fattorie. Ma lo puoi trovare anche nei negozi di materiali da costruzione.

MODALITÀ DI PREPARAZIONE E APPLICAZIONE:

1. Versare l’acqua in un grande annaffiatoio.

2.Aggiungi all’acqua il fertilizzante organico e il gesso tritato. Mescolare molto bene. 3. Versare circa 1 litro (o poco meno) della soluzione alla base di ogni pianta, sul terreno bagnato.

4. Dopo pochi giorni noterai l’effetto: le tue piante si sentiranno molto meglio!

5. Se il terreno del tuo giardino è molto acido, potrebbe essere necessario ripetere la procedura dopo 7-10 giorni.

Potete annaffiare i peperoni anche con la soluzione preparata con 10 litri di acqua e un bicchiere di gesso. Ma subito dopo dovrai utilizzare un fertilizzante naturale azotato (fertilizzante organico o tè fermentato, entrambi ottenuti mediante infusione di erbe). Se non puoi preparare un fertilizzante naturale a base di azoto, utilizza fertilizzanti minerali come urea o nitrato di ammonio (una scatola di fiammiferi ogni 10 litri di acqua).

Il calcio non viene assimilato senza azoto!!! La loro combinazione è ideale: entrambi stimolano la crescita e alcalinizzano il terreno. Bravo nel giardinaggio!