Le bucce di banana sono un ottimo fertilizzante per le piante da giardino. Possono essere utilizzate non appena le banane sono state consumate, cioè allo stato fresco, oppure essiccate, sotto forma di polvere.

Cura dei fiori. La prima cosa che devi fare è tagliare le bucce in piccoli pezzi in modo che possano essere decomposte più facilmente dai microrganismi presenti nel terreno. I pezzi risultanti vengono incorporati nel terreno, attorno alla pianta, e i benefici non tarderanno ad apparire. Le bucce di banana marciscono rapidamente e rilasciano sostanze nutritive vitali: una grande quantità di potassio, calcio, zolfo, magnesio o sodio.

Il potassio è un elemento vitale per lo sviluppo di molti processi nella pianta. È necessario per l’attivazione degli enzimi nella pianta. Il potassio aiuta la pianta a superare più facilmente lo stress termico, la siccità e l’attacco di insetti dannosi.

Il potassio aumenta il grado di utilizzo dell’acqua da parte delle piante regolando l’apertura e la chiusura degli stomi, i pori attraverso i quali le foglie scambiano gas e vapore acqueo con l’ambiente. Un buon funzionamento degli stomi è necessario affinché la fotosintesi avvenga in buone condizioni, il trasporto di acqua e sostanze nutritive nella pianta.

I pezzi di banana tengono lontani anche gli afidi. L’odore che emanano le bucce di banana respinge gli insetti dannosi e quindi le piante hanno maggiori possibilità di rimanere in salute.

Utilizzare allo stato secco

Le bucce di banana sono buone come fertilizzante anche se secche. Vengono stesi sul filo per essere fatti asciugare dal vento e poi vengono macinati. La polvere risultante viene miscelata nel substrato nel vaso o in giardino.

Ancora secche, le bucce vengono utilizzate anche per la pacciamatura. Circondare la pianta con uno strato considerevole di corteccia essiccata e tagliata per proteggere la pianta.

Esiste anche la possibilità di mettere le bucce di banana in una ciotola piena d’acqua per alcuni giorni. Le sostanze nutritive della buccia passano nell’acqua che successivamente utilizzerai per annaffiare le piante. Questo metodo ha lo svantaggio che nelle giornate calde il liquido può iniziare a fermentare velocemente e non è più buono.

Inoltre, le bucce di banana insieme a bucce d’arancia, patate, carote e altri ortaggi e frutta utilizzati in casa possono essere utilizzate per produrre il compost. Per una maggiore efficienza, puoi aggiungere foglie secche, paglia, gusci d’uovo e carbone al compost.

Puoi anche aiutare indirettamente le piante con l’aiuto delle bucce di banana. Quelli che provengono da frutti molto maturi, cioè quelli che sono già di colore quasi marrone, sono una prelibatezza per le farfalle. Potete posizionare le bucce in giardino, e i fiori saranno subito attratti dal dolce profumo. Con le farfalle nei giardini, non solo il paesaggio è più bello, ma anche l’impollinazione è più semplice.

Esiste un altro utilizzo delle bucce, per pulire la polvere dalle foglie, soprattutto quelle coriacee, come quelle del Ficus. Usa l’interno delle bucce di banana e strofina delicatamente e le foglie diventeranno lucide.