Le spugne possono avere molti usi. Oltre ad utilizzarli per lavare i piatti e pulire le superfici della cucina, questi piccoli attrezzi sono in grado di svolgere altre insolite funzioni. Puoi persino usarli per il giardinaggio! Spieghiamo come procedere.

Usata quotidianamente, la spugna è un mezzo essenziale per la pulizia della casa. Di conseguenza, si trasforma rapidamente in un nido di batteri e deve essere sostituito regolarmente. Ma prima di buttarlo via, l’ideale sarebbe sfruttare al meglio questo piccolo strumento di pulizia. Ecco un trucco originale che puoi adottare in giardino.

Come usare la spugna per piatti in giardino?

Hai deciso di sbarazzarti della tua spugna da cucina? Se questo attrezzo non è completamente danneggiato, sappi che può comunque essere adatto alla manutenzione del tuo giardino, a patto di disinfettarlo bene.

Leggi anche: Quando cambiare la spugnetta per lavare i piatti per evitare la proliferazione di batteri?

  • La spugna per i piatti, un pratico strumento per idratare le piante
irrigazione delle piante

 

Per iniziare, versa alcune gocce di candeggina in un contenitore pieno d’acqua. Quindi immergere la spugna e lasciare agire per un’ora per disinfettarla, quindi risciacquare abbondantemente. In secondo luogo, tagliare il pan di spagna per piatti a pezzetti. Quindi mescolare il terriccio con la perlite e i pezzi di spugna. È possibile ricoprire il terreno della pianta con perlite prima di annaffiare generosamente. Questa materia prima consentirà quindi di aerare il terreno e migliorare il drenaggio.  La spugna garantirà una continua idratazione della pianta.  È la soluzione ideale per le piante che amano il terreno umido.

La spugna può essere utilizzata anche   per seminare nuovi semi.  Basta immergere la spugna in acqua e posizionarla su un piatto. Quindi, seppellisci i semi praticando un piccolo foro al centro della spugna. Quindi coprire il supporto con una pellicola di plastica. Affinché la pianta seminata cresca bene, conservala in un luogo caldo. Nebbia regolarmente le spugne per mantenerle umide e dopo alcune settimane le piantine inizieranno a germogliare!

Altri modi ingegnosi per usare le spugne per lavare i piatti

Pochi lo sanno ma esistono diversi modi per riciclare le vecchie spugne, anche quelle più usurate.

  • Risparmia le spugne per le faccende “sporche”!
spugna per piatti

 

Quando una spugna per piatti non è più adatta per pulire i piatti, è ancora possibile utilizzarla per pulire oggetti sporchi. Questo può essere utilizzato ad esempio per pulire i bidoni della spazzatura, le gomme della tua auto o altre faccende domestiche. In particolare, assicurati di pulirlo e disinfettarlo sempre. Fare attenzione a non mescolare accidentalmente questo strumento con una spugna per piatti.  Quindi seleziona un colore  per questo compito unico o taglia un pezzo della tua spugna per differenziarlo dagli altri.

  • Rimuovi peli e pelucchi con spugne per piatti
Spugna per piatti su un tessuto da tappezzeria

 

Se hai un animale domestico, il seguente suggerimento potrebbe esserti di grande aiuto.  Consiste nell’inumidire una vecchia spugna e usarla per pulire alcune superfici ricoperte di peli di animali o lanugine.

Leggi anche: Metti una spugna in lavastoviglie: la soluzione efficace a un fastidioso problema

  • Proteggi i piatti fragili con vecchie spugne

Non avrai più bisogno di buttare via le tue vecchie spugne, usale solo per proteggere i tuoi utensili o piatti in una scatola quando cambi casa. Questo strumento può essere utilizzato come imballo protettivo per attutire gli urti durante il trasporto.

Se pensi che le tue vecchie spugne siano esaurite, ti sbagli. Con queste nuove idee, faranno un brillante ritorno.

Leggi anche: 4 consigli per pulire le fughe delle piastrelle da muffe e sporco