I gogone marinati sono uno dei contorni preferiti dai rumeni, soprattutto se accompagnati da un pasto abbondante. La ricetta delle gogonne sottaceto è abbastanza semplice da preparare, ma le massaie hanno qualche asso nella manica che usano ogni volta per evitare che diventino molli.

Questi suggerimenti sono, ovviamente, applicabili a qualsiasi tipo di sottaceto. Ecco perché è importante utilizzarli ogni volta che prepariamo i sottaceti per la nostra famiglia.

Come ottenere gogon croccanti

Ci sono alcuni errori comuni che le casalinghe commettono quando si tratta di gnocchi sottaceto, e alcuni di essi risultano in sottaceti mollicci. Innanzitutto bisogna seguire scrupolosamente la ricetta e le quantità, soprattutto quando si tratta di aceto e acqua.

Inoltre, la qualità e il tipo di aceto sono molto importanti. Per il decapaggio viene utilizzato preferibilmente aceto bianco commerciale con il 5% di acidità.

Un altro errore è non selezionare le verdure che metteremo in salamoia. Devono essere freschi, giovani e sodi, senza segni di colpi o ammaccature. Inoltre, le verdure dovrebbero essere lavate in diverse acque per evitare il trasferimento di batteri nei vasetti.

Molto importante è anche l’acqua che utilizziamo per il decapaggio. L’acqua nelle grandi città può contenere grandi quantità di cloro. Può essere rimosso mediante ebollizione.

Quali sono le quantità giuste degli ingredienti?

Ecco una possibile ricetta del gogonne. Se necessario raddoppiare le quantità.

  • due kg e mezzo di gogonne
  • due carote
  • una manciata di cimette di cavolfiore
  • quattro cucchiai di sale grosso
  • un gambo di rafano
  • uno/due gambi di aneto essiccato
  • foglie di sedano
  • quattro foglie di alloro
  • otto spicchi d’aglio
  • un cucchiaio di pepe in grani
  • un cucchiaio di semi di senape.

Gli errori più comuni

Alcuni errori, anche se piccoli, possono cambiare completamente la consistenza e il gusto dei sottaceti. Ecco i più famosi:

Aggiungiamo troppo zucchero – anche se una certa quantità di zucchero può essere utilizzata nei sottaceti , il loro scopo è quello di essere acidi. Quindi, non bisogna esagerare con i dolcificanti.

Non usare nemmeno le spezie : sebbene esistano semplici opzioni di sottaceti, come i cetrioli sottaceto , quelli preparati per l’inverno richiedono altri aromi che non solo ne migliorino il gusto, ma aiutino anche nel processo di conservazione.

Mettiamo verdure diverse nello stesso barattolo : ogni verdura ha un periodo di tempo necessario per il processo di marinatura. Pertanto, unire alcuni di questi potrebbe portare a un risultato spiacevole. Inoltre, alcune verdure colorano l’acqua e implicitamente anche le altre.

Non abbiamo abbastanza salamoia : la quantità di salamoia dovrebbe essere misurata fin dall’inizio, così non avrai problemi o perderai tempo a farne un’altra.