Il bicarbonato di sodio è un prodotto naturale, noto per i suoi numerosi benefici. Questo prodotto passepartout ha proprietà igienizzanti, detergenti, deodoranti e anticalcare. È molto diffuso anche nella manutenzione della casa e della biancheria ma non solo. È anche benefico per le piante. Detto questo, scopri cosa succede se aggiungi un cucchiaino di questo prodotto naturale alle tue piante.

Per prenderti cura delle tue piante e allontanare i parassiti che potrebbero rallentarne la crescita, puoi utilizzare prodotti naturali e facilmente reperibili, come il bicarbonato di sodio. Oltre al suo utilizzo nella manutenzione della casa e della lavanderia, questo prodotto economico ti permette anche di prenderti cura delle tue piante. Ecco come!

Qual è il vantaggio dell’utilizzo del bicarbonato di sodio per le piante?

Usare il bicarbonato di sodio in giardino

Per prenderti cura delle piante in giardino o nell’orto, puoi utilizzare il bicarbonato in diversi modi.

Leggi anche: Bicarbonato e limone: 4 modi magici per usarlo di cui non potrai più fare a meno

  • Bicarbonato di sodio per respingere le lumache

Le lumache sono gasteropodi che rovinano i raccolti e danneggiano le piante. Per tenerli lontani, basta cospargere di bicarbonato di sodio intorno alle piante soggette all’attacco di lumache.

  • Bicarbonato di sodio come fungicida naturale

Il bicarbonato di sodio ha diversi vantaggi per le piante. Può essere utilizzato come fungicida naturale, per proteggere le piante dalle malattie crittogamiche causate da funghi. Puoi usarlo contro la muffa o l’oidio che attacca alcune piante come i pomodori. Per questo, mescolare in 1 litro d’acqua, 1 cucchiaino di bicarbonato di sodio, quindi aggiungere 1 cucchiaino di sapone di Marsiglia o sapone nero. Spruzza la soluzione sulle tue piante, non appena vengono piantate. Ripetere l’operazione una volta alla settimana per due mesi. Puoi anche diluire 4 cucchiai di bicarbonato di sodio in 3 litri di acqua e spruzzare la soluzione su rose e alberi da frutto soggetti ad attacchi fungini.Dovresti anche sapere che è consigliabile spruzzare la soluzione sull’area sotto la fioritura per non danneggiare i fiori. Anche il bicarbonato di sodio non dovrebbe essere sovradosato, in modo da non causare carenze di calcio o magnesio. Può quindi essere fitotossico.

  • Bicarbonato di sodio come pesticida naturale

Il bicarbonato di sodio è efficace nell’eliminare parassiti e parassiti che attaccano le piante. Può quindi essere utilizzato come pesticida naturale. Per farlo basta diluire 1 cucchiaio di bicarbonato di sodio in 1 litro d’acqua, quindi spruzzare la soluzione sul terreno delle piante.

Puoi anche mescolare 1 cucchiaino di bicarbonato di sodio con 1/3 di tazza di olio d’oliva. Se hai piante infestate, mescola 2 cucchiaini di questo pesticida con 1 tazza d’acqua e spruzza la soluzione sul terreno delle tue piante.

Per controllare afidi e cocciniglie, puoi diluire tra 10 e 20 grammi di bicarbonato di sodio in un litro di acqua distillata e aggiungere 3 cucchiai di olio alla tua soluzione.

  • Bicarbonato di sodio per stimolare le rose
Rose

Per favorire la crescita delle rose  e dare loro una spinta, puoi mescolare 1 cucchiaino di sale Epsom e 1 cucchiaino di bicarbonato di sodio in 4 litri di acqua. Quindi spruzza questa soluzione sulle rose.

Leggi anche: Fari opachi? Mettici sopra questo ingrediente per farli tornare come nuovi: ti costa 0,10 centesimi

  • Bicarbonato di sodio per deodorare il compost

Il compost è un fertilizzante ottenuto da una miscela fermentata di rifiuti organici e materia minerale. A causa della macerazione dei rifiuti che lo compongono, il compost può emanare un cattivo odore, soprattutto in estate. Per deodorizzarlo basta cospargere un po’ di bicarbonato di sodio nel cumulo di compost.

Con un solo cucchiaino di bicarbonato potrai proteggere le tue piante da parassiti e funghi che causano malattie crittogamiche, o addirittura favorire la crescita delle rose che abbelliscono il tuo giardino.

Leggi anche: Per un bagno sempre pulito e mai intasato: ecco il segreto delle casalinghe esperte