Press ESC to close

Perché è sconsigliato utilizzare il programma rapido della lavatrice?

Le lavatrici sono dotate di diversi programmi e opzioni di lavaggio che consentono di pulire il bucato in base alle nostre esigenze specifiche. Tra questi programmi troviamo la modalità lavaggio rapido. Come suggerisce il nome, questa modalità consiste nel lavare il bucato in un tempo molto breve rispetto ad un ciclo di lavaggio classico. Ciò sicuramente fa risparmiare tempo, ma la modalità veloce non è priva di inconvenienti. Scopri i tre motivi per cui le casalinghe esperte non utilizzano il programma di lavaggio rapido.

Le lavatrici hanno un programma breve che ti consente di lavare il bucato in breve tempo. La durata del ciclo dipende dalla lavatrice; può essere 30 minuti, 45 minuti o 60 minuti. Questo programma è sicuramente pratico per fare il bucato quando non si ha molto tempo. Presenta però degli inconvenienti che spingono alcune persone ad allontanarsene.

Quali sono i 3 motivi per cui le casalinghe esperte non utilizzano il programma di lavaggio rapido?

Lavatrice

Il programma di lavaggio rapido presenta 3 svantaggi principali.

  • Il programma di lavaggio rapido consuma molta energia

Come il programma classico, il programma di lavaggio rapido prevede un ciclo di lavaggio, risciacquo e centrifuga. L’unica differenza è che la durata del programma rapido non supera un’ora. Per fare ciò, questa modalità deve riscaldarsi più rapidamente, e questo è ciò che la rende dispendiosa in termini energetici. Per lavare il bucato risparmiando energia, puoi optare per la modalità economica. In questa modalità l’acqua viene riscaldata gradualmente per non provocare un consumo energetico eccessivo. La temperatura non supera i 30-50°C. Inoltre, il tempo di lavaggio è più lungo per compensare la bassa temperatura di lavaggio.

Per fare il bucato
  • Il programma di lavaggio rapido non rimuove tutte le macchie

Questa modalità rapida potrebbe essere adatta per indumenti non molto macchiati o sporchi. E per una buona ragione, la breve durata del ciclo non è sufficiente ad eliminare tutto lo sporco. Inoltre, la temperatura è generalmente di 30 o 40°C, il che significa che questa modalità non consente la disinfezione della biancheria, in particolare lenzuola, biancheria intima o indumenti per bambini che richiedono un ciclo caldo a 60°C. Per il lavaggio di tessuti sintetici o di cotone è tuttavia adatta una temperatura di 40°C .

  • Il programma di lavaggio rapido supporta una piccola quantità di bucato

Non è consigliabile riempire il cestello quando si utilizza questa modalità di lavaggio. Questo ciclo veloce tollera una capacità di bucato inferiore alla capacità massima della macchina e, per una buona ragione, utilizza meno acqua e tempo. Se si sovraccarica il cestello, i vestiti non verranno lavati correttamente. Oltre a ciò, questo programma di lavaggio rapido non risciacqua adeguatamente la biancheria, perché il ciclo di risciacquo viene accorciato. I residui di detersivo per il bucato possono attaccarsi ai vestiti e causare allergie nelle persone con pelle sensibile. Questo è il motivo per cui non è consigliabile utilizzare questo programma di lavaggio per lavare la biancheria del bambino. Si noti inoltre che la modalità di lavaggio rapido è controindicata per il bucato delicato come la biancheria intima di seta, lana o pizzo. Richiedono un lavaggio delicato, cosa che il programma breve non consente. Si noti inoltre che la lavatrice dispone di un programma destinato ai tessuti delicati. In questo caso il cestello ruota a bassa velocità per non danneggiare i vestiti.

Detto questo, la modalità lavaggio rapido fa sicuramente risparmiare tempo lavando i vestiti in meno di un’ora. Si tratta però di una modalità energivora che, oltre a supportare solo una piccola quantità di capi, non permette un lavaggio approfondito, e quindi non è adatta per biancheria molto sporca o macchiata.