Le orchidee possono sublimare e profumare la tua casa. È per questo motivo che è necessario sapere come mantenerli bene quotidianamente. Scopri come il succo di limone può aiutarti a mantenerli in vita a lungo. È una scommessa sicura che adotti questo trucco per questi bellissimi fiori!

Queste piante da fiore possono essere capricciose e difficili da curare. Fortunatamente, c’è un trucco che ti permetterà di mantenerli più facilmente. Il suo principio? Innaffiare con succo di limone, un segreto che vi permetterà di mantenerli in salute.

Per mantenere sani questi fiori, devono essere adeguatamente curati. Pertanto, vale la pena sapere come innaffiare e concimare le orchidee , soprattutto perché sono piante che vivono naturalmente nelle foreste tropicali. Prosperano quindi in un clima umido, buio e caldo.

Leggi anche: Felici coloro che hanno questa pianta in casa: sono molto fortunati senza nemmeno saperlo

Perché vale la pena aggiungere il succo di limone alle orchidee?

Orchidee ben curate

Il limone contiene molte vitamine e minerali che sono anche salutari per le piante. Inoltre l’agrume ha proprietà battericide, contiene vitamina C e quelle del gruppo B, oltre che potassio o addirittura magnesio. Affinché le orchidee abbiano fiori bellissimi e foglie lucenti, è consigliabile aggiungere di tanto in tanto qualche goccia di succo di limone all’acqua delle annaffiature. Questo frutto acidifica l’acqua e, poiché alle orchidee piace l’acidità del terreno, questo avrà un effetto molto positivo sulla loro crescita. Per far risplendere bene le foglie, puoi lavarle delicatamente con un panno imbevuto di acqua e succo di limone.

Innaffia un’orchidea con il limone

Per una buona crescita, l’orchidea dovrà essere annaffiata una volta alla settimana. Questo dovrà essere fatto in un modo leggermente diverso rispetto ad altre piante in vaso. Versate nel sottovaso dell’acqua tiepida con qualche goccia di succo di limone e adagiatevi la pianta. Lasciare agire per 30 minuti prima di togliere il barattolo e riporlo nella sua sede abituale. Le foglie saranno rigogliose e i petali sublimi!

Con cosa nutrire l’orchidea?

Spremere i limoni


Non avrai bisogno di fertilizzanti speciali per far fiorire l’orchidea. Il fertilizzante miracoloso è a portata di mano e non costa nulla. È succo di limone .

Questo ingrediente è ottimo per rafforzare l’apparato radicale dell’orchidea, prevenendo il decadimento delle radici e stimolandone la fioritura. Per preparare il fertilizzante, mescola un po’ d’acqua con il succo di limone – 100 millilitri di succo in 3 litri d’acqua. Innaffia il fiore con questa soluzione una volta ogni sei settimane.

I composti minerali del limone si prendono cura della pianta, consolidano il suo apparato radicale, ne accelerano la crescita e ne prolungano la vita. Per non rovinare nulla, ne migliorano la resistenza ai parassiti.

Leggi anche: Come far fiorire le orchidee tutto l’anno? Aggiungi un singolo ingrediente all’acqua di irrigazione

Quanto spesso annaffiare l’orchidea?

Manutenzione di un'orchidea

La pianta va annaffiata una volta ogni 7 giorni in estate e 2-3 volte al mese in inverno.

È anche importante monitorare l’orchidea. Se noti che le foglie appassiscono alle punte o si piegano, significa che la pianta ha bisogno di più acqua. Se le foglie sono morbide e iniziano a marcire, significa che stai annaffiando troppo spesso. È anche meglio usare l’acqua piovana a temperatura ambiente per una buona crescita.

Leggi anche: Mettine una goccia su ogni pianta a febbraio: il trucco furbo per farle crescere in fretta