Una siepe è un allineamento di arbusti, alberi e arbusti, formando una recinzione che serve a delimitare o proteggere un campo o un giardino. Per mantenere il suo aspetto estetico e ordinato, è importante potarlo correttamente. Questo per favorire una crescita omogenea e vigorosa e ottenere una fitta siepe atta a proteggerci dai venti violenti. Si consiglia invece vivamente di non potare la siepe prima della fine di luglio.

La siepe è un rifugio per un buon numero di animali e uccelli. La Lega per la protezione degli uccelli raccomanda di non tagliare le siepi da metà marzo a fine luglio, per preservare la biodiversità.

Perché non è consigliabile potare una siepe prima della fine di luglio?

siepe da giardino

Si consiglia vivamente di non tagliare o potare le siepi  dal 15 marzo fino alla fine di luglio. In questo periodo, infatti, nelle siepi nidificano diverse specie di uccelli come il verdone, il merlo, il fringuello o il pettirosso  .  La potatura durante questo periodo di nidificazione potrebbe distruggere l’habitat naturale di questi uccelli e disturbare i pulcini appena nati.

Leggi anche: Innaffia il cactus di Natale con questa preparazione fatta in casa e ammira il risultato. Tutti vorranno conoscere il tuo segreto

Questo è il momento giusto per tagliare una siepe

La crescita degli arbusti che compongono la siepe  è attiva durante l’inizio della primavera e alla fine dell’estate o dell’autunno.  Si consiglia di attendere la fine di questi periodi di crescita per potare le siepi. In questo modo puoi  mantenere  a lungo le dimensioni e la forma che hai dato ai cespugli. Detto questo, ricordati di potare le siepi entro il 15 marzo, e tra settembre e ottobre.

Evita di potare le siepi durante il gelo, in quanto  ciò potrebbe impedirne la crescita  e, inoltre, danneggiarne i colori. Se scegli di potare subito dopo il 31 luglio, in piena estate, dovrai stare attento  che le temperature non siano elevate.  Se questi superano i 25°, astenersi dal farlo in quanto ciò potrebbe  causare stress agli arbusti.  In estate è consigliabile potare la siepe la mattina presto oa fine giornata,  quando le temperature sono più miti.  Inoltre, evita di potare la siepe  in caso di siccità prolungata  perché gli arbusti già nelle loro riserve, non ne sosterrebbero le dimensioni.

siepe

Come tagliare correttamente una siepe?

Per tagliare con successo la siepe, tieni presente che devi  tagliare l’intera lunghezza contemporaneamente,  per avere una forma uniforme. Inoltre,  taglia la tua siepe dal basso verso l’alto . Per siepi di lunghezza superiore a 5 metri si consiglia l’utilizzo di un tagliasiepi elettrico oa scoppio. Muovi il tuo dispositivo su e giù,  assicurandoti di tenerlo vicino al tuo corpo,  in modo da non stancarti rapidamente. Assicurati che  la base della siepe sia più larga della sommità,  in modo che tutti gli arbusti possano beneficiare di una buona esposizione alla luce. Se tutto il fogliame non è ben illuminato, il fondo della siepe potrebbe assottigliarsi.

Taglia le siepi

Leggi anche: Come proteggere le piante in inverno? Un giardiniere esperto ha rivelato questi 4 suggerimenti

Quando tagli le siepi basse, usa le cesoie, in modo che i tuoi gesti siano più precisi. Infine, per una potatura di successo, è importante  sapere quali arbusti sono adatti per le siepi  e quali, quindi,  supportano bene la potatura. Questi includono il ribes in fiore, il corbezzolo, la camelia o persino il ligustro. A seconda delle tue preferenze, puoi optare per arbusti sempreverdi per una siepe verde tutto l’anno, oppure prediligere arbusti da fiore, per creare una siepe che fiorisca con le stagioni.

Ciò detto, la potatura di una siepe è importante per favorire una crescita uniforme e vigorosa degli arbusti che la compongono. Tuttavia, la potatura deve essere effettuata al di fuori del periodo di nidificazione degli uccelli, al fine di proteggere il loro habitat naturale.

Leggi anche: Perché i fondi di caffè dovrebbero essere versati sulle orchidee? 3 vantaggi che non conoscevi