Le macchie ostinate possono essere un vero mal di testa, soprattutto se le macchie di caffè o vino rosso sono note per essere estremamente difficili da rimuovere. Ma ci sono alcuni trucchi per farli sparire!

Scopriamo come rimuovere le macchie ostinate usando il bicarbonato di sodio, questo comprovato prodotto miracoloso che può fare miracoli in casa tua!

Come usare il bicarbonato in cucina?

Usato per cucinare, pulire, fare giardinaggio… il bicarbonato di sodio è stato l’ingrediente protagonista degli ultimi anni, grazie ai suoi molteplici usi e alla comprovata efficacia. Conosciuto per la pulizia delle   macchie  più ostinate , viene spesso utilizzato per pulire la cucina ed eliminare macchie ostinate o odori sgradevoli.

Leggi anche: Il bucato ha un cattivo odore dopo il lavaggio? Pulisci questo oggetto nascosto nella lavatrice per porre fine a questo problema

teglia da forno

Puoi pulire la stufa usando il bicarbonato di sodio. Basta cospargere il bicarbonato di sodio sulla parte metallica, quindi aggiungere l’aceto per formare una pasta. Lasciare agire per 30 minuti, quindi pulire il tutto con un panno morbido o una spugna per evitare di graffiare la superficie.

Le ustioni in pentole o padelle possono essere pulite anche con il bicarbonato di sodio: per questo, far bollire l’acqua in modo che la quantità copra ¼ della sua altezza. Aggiungi 5 cucchiai di bicarbonato di sodio  all’acqua finché non bolle. Lasciare agire durante la notte. Sarai sorpreso dal risultato il giorno successivo per vedere le macchie staccarsi dai lati e dal fondo della padella.
Il forno può anche essere pulito con bicarbonato di sodio. Prepara una pasta composta da ½ tazza di bicarbonato di sodio e da 2 a 3 cucchiai di acqua. Utilizzando un paio di guanti, strofinare delicatamente la pasta su tutte le superfici, ma evitare gli elementi riscaldanti per non danneggiarli. Lasciare agire la pasta per 12 ore e pulirla con un panno umido.

Il lavello, infine, a volte può essere ricoperto di grasso, oppure vedere le sue guarnizioni in silicone annerite dalla muffa. Può anche vedere i suoi tubi intasati, intasati da residui di cibo. Per pulire il lavello è necessario cospargere di bicarbonato di sodio e strofinare con una spugna morbida o un panno umido. Se è intasato, metti una tazza di bicarbonato di sodio nello scarico, quindi versa l’aceto caldo. Lasciare agire per 5 minuti, quindi versare un litro di acqua calda.

Come pulire le macchie di moquette con il bicarbonato di sodio?

Il bicarbonato di sodio è anche impressionante come smacchiatore.

Leggi anche: Come pulire e lucidare il marmo con prodotti naturali?

bicarbonato di sodio al limone

Ecco i passaggi per pulire un tappeto con il bicarbonato di sodio:

  • Inizia spruzzando il bicarbonato di sodio direttamente sul tappeto e lascialo riposare per una notte (idealmente per un periodo più lungo, 1-2 giorni).
  • Dopo l’azione del bicarbonato, rimuovere l’eccesso utilizzando una spazzola o un aspirapolvere.

Puoi anche provare quest’altra preparazione per le macchie più ostinate.

  • Versa qualche goccia di aceto direttamente sulla macchia, senza bagnare eccessivamente la zona interessata
  • Su questa stessa area, cospargere generosamente il bicarbonato di sodio.
  • Vedrai verificarsi una reazione chimica, ma non preoccuparti, è del tutto normale.
  • Copri l’area macchiata con un piatto e lascia riposare la soluzione per 1-2 giorni.
  • Fai attenzione a non calpestare la macchia mentre la soluzione agisce!
  • Alla fine passa l’aspirapolvere e vedrai di avere un tappeto  perfettamente pulito  e senza macchie.

Ecco come rimuovere una macchia di vino rosso dal tappeto usando il bicarbonato di sodio:

Le macchie di vino rosso sul tappeto sono le più fastidiose. La prima risposta è la reattività: più velocemente si agisce, maggiori sono le possibilità di veder scomparire la macchia. Unire il vino bianco al bicarbonato di sodio aiuta a rimuovere le macchie di vino rosso, anche su macchie già asciutte. Non vi resta che versare del vino bianco sulla parte macchiata, poi ricoprire con del bicarbonato e lasciare agire per qualche ora. Potete anche sostituire il vino bianco con succo di limone. Il risultato è sorprendente!

Leggi anche: Ecco come pulire la vasca della lavatrice per avere vestiti profumati