Press ESC to close

Quali piante e verdure dovresti evitare di coltivare accanto alle patate?

Come resistere ad un buon piatto di patatine fritte dorate e croccanti? Ma la patata può essere consumata anche schiacciata, gratinata, cotta al vapore, aggiunta alle zuppe… Mille e un modo di usarla per deliziare il palato. Non c’è da stupirsi che si trovi sempre con orgoglio in un angolo della cucina. Domanda: perché continuare a comprarlo quando puoi coltivarlo in casa? Soprattutto perché le patate che raccogli dal tuo orto hanno un sapore molto particolare. Ma attenzione, ci sono delle regole precise da seguire per evitare di commettere errori fatali. Sogni un raccolto abbondante? Ecco l’elenco delle verdure da non piantare vicino alle patate.

Orto: quali verdure non si sposano con le patate?

Patate

Quindi, per coltivare buone patate e sperare in un raccolto abbondante, scegliete un terreno ricco, elastico e ben drenato. Se avete un terreno ben fornito di argilla, preparatelo preventivamente con terreno sciolto e raffinato (facile da lavorare), da applicare in profondità per consentire ai tuberi di crescere in buone condizioni. Assicurati che il terreno non sia né troppo alcalino né troppo acido. Il pH ideale dovrebbe essere compreso tra 5,1 e 6,0. Idealmente, dovresti scavare delle fessure profonde 15 cm per installare i tuberi, prima di coprirli con la terra, ma senza comprimerla. Ricordatevi anche di lasciare spazio tra le piante di patate. Intorno a ciascuno, assolutamente su tutti i lati, mantieni una distanza di 12 centimetri, in modo che crescano sani.

Ma attenzione, ogni buon giardiniere deve rispettare questa regola d’oro: non piantare mai patate nella zona dove l’anno precedente sono stati coltivati ​​pomodori   melanzane. Altrimenti rischiano di attirare molti parassiti e altri problemi simili. Il problema è che molte persone trascurano completamente questo dettaglio e mescolano le proprie piantagioni senza avere una conoscenza precisa in materia. Come si suol dire, asciugamani e strofinacci non vanno d’accordo! È importante tenere presente che alcune verdure possono influenzare la produzione di patate se coltivate nelle vicinanze.

I quali ? Parliamo in particolare  di fagioli, broccoli, cavoli, mais, melanzane, aglio, cipolle, piselli e perfino ravanelli.  Non solo le vostre patate non cresceranno correttamente, ma soprattutto queste miscele inappropriate rischiano di attirare un’intera invasione di insetti parassiti come gli scarabei della patata del Colorado. Allo stesso modo, le patate non amano la compagnia di cetrioli, meloni, zucchine, pomodori o girasoli.

Cosa piantare accanto alle patate?

Allora vi state chiedendo quali sarebbero le compagne ideali delle vostre patate quest’anno? Potrete coltivarli con piacere insieme ad alcune erbe aromatiche che vi saranno molto utili in cucina per realizzare gustosi piatti. Eccone due da piantare senza esitazione!

  • Timo

Cosa c’è di più delizioso di un arrosto aromatizzato al timo e accompagnato da mele saltate? Questa erba molto popolare è nota per le sue proprietà che migliorano il sapore delle patate. In più, grazie al timolo, contenuto nell’olio essenziale di timo, puoi essere certo che i parassiti dannosi non disturberanno la piantagione. Non appena l’erba fiorisce,
il timo attira i sirfidi (moscerini) che controllano gli insetti succhiatori di linfa. E non è tutto: quanto più si diffonde il timo, tanto più utile è la copertura del terreno per scacciare le erbacce, conservare l’umidità e mantenere una temperatura più stabile.

  • Origano

Un’altra erba protettiva: l’origano, sia piccante che profumato, rimane la pianta perfetta per allontanare i parassiti che cercano di devastare le vostre patate. Come bonus aggiuntivo, è resistente ai cervi e costituisce un’eccellente copertura del terreno. Per non parlare del fatto che i fiori di origano sono un’importante fonte di nettare per alcuni predatori benefici come i merletti. Infine, grazie alle sue proprietà antisettiche e antifungine, l’origano si adatta perfettamente alla consociazione con piante di belladonna, come patate o cavoli (cavoli, rape, broccoli, colza, ecc.).