Ogni mattina, è la stessa storia! Ti svegli e vedi la tua vicina Martine impegnata nel suo orto e nel suo orto. È difficile per te ammetterlo, ma il suo giardino è una vera delizia per i tuoi occhi. Troverai tutto lì: piante, piantine, bulbi e persino piantine da interno, nulla sfugge al tuo sguardo curioso. A pensarci bene, perché non entrarci anche tu? Non hai il pollice verde, e allora? C’è un inizio per tutto. In ogni caso, Martine è meglio che stia attenta perché intendi metterla in ombra!

Vuoi goderti un raccolto abbondante nel tuo giardino questo febbraio? In questo caso, potresti anche arrivare il prima possibile! Scopri quali piantine piantare durante questo mese per realizzare i tuoi progetti di giardinaggio!

Quali piantine dovrebbero essere piantate nel febbraio 2023?

Il freddo invernale si fa sempre sentire, ma non deve essere una scusa per non iniziare le grandi manovre di giardinaggio. Non lo sai, ma febbraio è il mese ideale per far esprimere le tue doti di giardiniere. La semina molto precoce dell’anno ti consente di iniziare il periodo vegetativo in anticipo, in modo che le tue piante durino il più a lungo possibile.

Leggi anche: Con quale frequenza le piante da interno devono essere annaffiate per mantenerle in salute?

Febbraio è quindi il momento di piantare ortaggi a radice e anche di seminare piante aromatiche.

Cosa piantare a febbraio?

È possibile iniziare piantando qualche piantina  già a febbraio. E il freddo, diresti? Niente panico ! Per proteggere le tue piantine, basta coltivarle sotto un riparo o allestire una piccola serra riscaldata.

Ecco alcune piante aromatiche da piantare a febbraio:

  1. Prezzemolo: questa pianta si adatta a tutti i terreni, ma predilige quelli leggeri e arricchiti. Puoi seminare da questo mese fino a settembre.
  2. Erba cipollina: Ampiamente usata in cucina, questa pianta ama i terreni ricchi e freschi. Richiede solo una piccola quantità di acqua. In eccesso, i bulbi potrebbero marcire.
  3. Basilico: questa pianta ama i terreni ben drenati e ricchi di sostanze nutritive. Per garantirne il corretto sviluppo posizionatela in un luogo caldo, al riparo dal vento poiché preferisce essere esposta al sole.
Prenditi cura delle piante

 

È anche possibile mettere a dimora le prime piantine già a febbraio, avendo a disposizione un’ampia scelta, di cui ecco alcuni esempi:

  1. Lattughe: puoi seminare diverse  varietà di lattuga  sotto copertura o in serra, come rucola, lattuga o crescione. Basta piantare i semi a un centimetro di distanza e ricoprirli leggermente di terra e annaffiarli. Dopo 5-6 settimane, le prime foglie possono essere tagliate.
  2. Piselli: è possibile seminarli a condizione che il terreno non sia né ghiacciato né bagnato. In effetti, i piselli crescono meglio in un terreno caldo. Semina semplicemente i semi a 4 cm di profondità distanziandoli di 8 centimetri l’uno dall’altro. Innaffiali regolarmente all’inizio, poi in modo più sostenuto non appena compaiono i baccelli con i loro semi.
  3. Cavolini di Bruxelles: si possono seminare tra febbraio e marzo al riparo, piantando i semi a 1 cm di profondità e coprendoli poi con un sottile strato di terriccio. Infine, evitare l’eccesso di acqua anche se il supporto deve rimanere umido. Quando le piantine avranno 4 o 5 foglie, puoi trapiantarle, lasciando 50 cm tra ogni piede della pianta.

Cosa piantare a febbraio nell’orto?

A febbraio il freddo invernale lascia il posto a temperature più miti. Senza dimenticare che le giornate cominciano ad allungarsi, da questo mese. Buoni segnali per iniziare nuove semine nell’orto. Mancano idee o ispirazione?

Ecco alcuni suggerimenti che possono portarti sulla strada giusta:

  • Cipolle e scalogni: pensa prima di tutto a rendere più leggero il tuo terreno rivoltandolo. Una volta che il terreno si è allentato, pianta i semi a 2 cm di profondità. Distanziare le cipolle a 10 cm di distanza, gli scalogni a 15 cm di distanza e le file a 30 cm di distanza.
  • Carciofi: possono raggiungere anche i 3 cm di altezza, ricordatevi di riservare loro un ampio spazio nell’orto  prima di piantarli . Sebbene si adattino a qualsiasi tipo di terreno, è comunque consigliabile arricchirlo con del compost. Una volta fatto, piantare i tuberi a 10 cm di profondità e separarli di 1 metro quindi formare un bacino di irrigazione.
  • Aglio rosa: si pianta a fine febbraio, purché il terreno non sia ghiacciato, ma pesante e umido. Piantare i chiodi di garofano, lasciando spuntare le punte ogni 15 cm, ricordandosi di distanziare le file ogni 25 cm, quindi annaffiare, per finire.
Coltivare l'orto in famiglia 

 

Quali lavori devono essere eseguiti nel tuo giardino a febbraio?

Come spiegato sopra, febbraio è il mese ideale per mettere a dimora le vostre verdure e piante aromatiche. È anche un buon momento per curare il proprio giardino intraprendendo dei lavori prima dell’arrivo della bella stagione e della primavera. Sei perso ? Non sai cosa fare? Niente panico, siamo qui per guidarti!

Ecco un elenco di attività da svolgere per prendersi cura del proprio spazio verde:

  1. Mantieni la protezione delle piantine piantate, il gelo e la pioggia non sono mai troppo lontani;
  2. Ventilare la serra per evitare che le piante marciscano;
  3. Prepara i bulbi estivi, da piantare in piena terra o in vaso;
  4. Inizia la semina estiva, porri e pomodori ad esempio;
  5. Pianta arbusti, piante perenni e piante: astri, azalee, camelie e ortensie, tra gli altri.

Leggi anche: Non innaffiare più le orchidee con l’acqua: annaffiale con questa per una fioritura spettacolare

Le vitamine e i minerali degli ortaggi piantati a febbraio

VerdureVitamine e minerali che contengono
SpinaciVitamina A, Vitamina C, Ferro, Calcio, Antiossidanti
PorroFibra, Potassio, Vitamina C, Vitamina K
AglioVitamina B6, Manganese, Selenio, Potassio
CipollaVitamina C, Vitamina B6, Fibre, Potassio, Antiossidanti
RavanelloVitamina C, Antiossidanti
Erba cipollinaVitamina C, Vitamina K, Ferro, Calcio
BarbabietolaFibra, Ferro, Manganese, Potassio, Vitamina C, Vitamina B9 (acido folico)
CarotaVitamina A, Vitamina K, Fibre, Potassio, Vitamina B6
cavoloVitamina C, Vitamina K, Fibra, Calcio, Ferro
InsalataVitamina A, Vitamina C, Vitamina K, Fibre, Potassio

Quali ortaggi e piante possiamo seminare a marzo?

Non lasciarti andare e approfitta del mese di marzo per piantare ortaggi, soprattutto perché presto tornerà il bel tempo. Il tuo orto è pronto per accogliere nuovi ortaggi, cogli l’occasione per seminare ortaggi diversi come melanzane, peperoni, patate, pomodori o topinambur. La scelta è tua!

Marzo sarà anche l’occasione per ridare vita al tuo giardino! Quindi pensa a farlo fiorire. In piena terra, pianta fiordalisi o piselli odorosi. In una piccola serra puoi seminare semi di nasturzi, petunie o papaveri blu. Qualcosa per illuminare e abbellire il tuo giardino. Cos’altro ?
Grazie ai nostri consigli non avrai più scuse per non coltivare il tuo orto e il tuo giardino. Scommettiamo cari lettori che non mancherete di far invidia alle persone del vostro entourage e del vostro vicinato!

Leggi anche: Quanto spesso le piante d’appartamento dovrebbero essere annaffiate in inverno? L’errore da non commettere per evitare che svaniscano