I gladioli sono fiori che abbelliscono ogni giardino con i loro colori vivaci e l’altezza imponente. Queste piante hanno un significato speciale per gli amanti dei fiori, simboleggiando la forza di carattere, la sincerità, la grazia naturale, l’immaginazione e la generosità.

Inoltre, i gladioli possono essere regalati da persone che vogliono fare una dichiarazione d’amore, essendo associati al romanticismo.

I gladioli hanno un ruolo estetico importante, soprattutto in giardino, essendo disponibili in un’ampia varietà di colori. Le foglie sono grandi e belle, essendo piante alte e raffinate.

Quando piantare i gladioli

Il gladiolo può essere piantato da fine marzo a fine maggio, quindi il periodo di fioritura dipende dal momento della semina. Questi fiori impiegano 80-100 giorni per fiorire. Pertanto, se vengono piantati in aprile, fioriranno in luglio o agosto.

Ecco alcune informazioni utili su quando piantare:

  • le prime piantagioni a febbraio o inizio marzo possono essere effettuate solo in vaso, mantenendo la pianta in casa fino a quando non inizia a crescere
  • piantare in giardino a fine maggio è rischioso, ma si può fare con l’ausilio di terreno preriscaldato con pellicola. Inoltre, il fiore deve essere annaffiato con una soluzione calda di permanganato di potassio. Se i fattori ambientali sono soddisfatti, i gladioli fioriranno a giugno
  • Maggio è considerato il momento migliore per piantare i gladioli
  • i gladioli possono essere piantati anche a giugno, ma solo se c’è la possibilità di un autunno caldo

Piantare gladioli

I gladioli necessitano di un terreno ben drenato perché non accettano l’acqua in eccesso, anche se gradiscono un elevato grado di umidità nell’aria. Pertanto, questi fiori possono essere piantati anche in terreno sabbioso.

Il terreno ideale è però ben drenato, ricco di sostanze nutritive e sciolto, e la zona di semina deve essere semiombreggiata o con sole diretto solo al mattino, senza esporre le piante a correnti d’aria.

I gladioli si propagano mediante bulbi che devono essere piantati nel terreno, utilizzando una buca profonda circa 20 cm, con uno spazio tra loro di almeno 25-30 cm. Gli specialisti consigliano di piantare i bulbi in gruppi di 10-15 per un risultato spettacolare nel giardino fiorito.

Dopo la semina, i bulbi vengono annaffiati ogni pochi giorni. Durante l’estate i gladioli vengono costantemente annaffiati. È anche importante che le erbacce attorno a loro vengano rimosse periodicamente.

Durante l’autunno i bulbi vengono rimossi dal terreno e lasciati essiccare. Se sono cresciuti bulbi più piccoli, possono essere rimossi dopo il processo di essiccazione.