Spesso non ci rendiamo nemmeno conto che i fertilizzanti e le sostanze chimiche velenose possono essere sostituiti con i prodotti più comuni: sale, zucchero, aglio, kefir e senape.

Ad esempio, i primi segni di peronospora del pomodoro sono comparsi sulle foglie e sui frutti di queste piante. Per salvare il raccolto, è necessario accelerarne la maturazione. A questo scopo si consiglia solitamente di concimare i pomodori con potassio e fosforo. Ma esiste un metodo più semplice. Prendere:

-1 litro di acqua e

-100 g di sale da cucina

-spruzzare le piante con questa soluzione.

Dopo un’operazione così astuta le foglie ingialliranno e cadranno, la crescita delle piante si fermerà e tutte le loro forze saranno indirizzate alla maturazione dei frutti. Inoltre, la sottile pellicola di sale che si formerà sui pomodori, li proteggerà dall’ulteriore sviluppo della mana del pomodoro.

Ma non vedi l’ora che la sfortuna colpisca. A scopo profilattico spruzzare le piante con infuso di aglio fresco

-50 g

-un secchio d’acqua

o soluzione di kefir rifermentato

-1 litro a

-un secchio d’acqua.

Un altro problema.

La barbabietola cresce male: le sue radici sono leggermente più grandi del ravanello e non sono dolci. In questo caso tutto il sale aiuterà. Sciogliere:

-30-50 g di sale

-in un secchio d’acqua e

-concimare le piante con la soluzione ottenuta.

Questa concimazione, infatti, deve essere effettuata all’inizio dell’estate, dopo che le piante hanno sviluppato 8 foglie adulte.

La soluzione salina non viene versata direttamente sulle radici, ma in fosse a 10 cm dalle radici.

Fusariosi, una delle malattie più comuni dei pomodori. Cause e metodi di lotta

E con la tignola del cavolo puoi combattere così: prepara uno sciroppo di zucchero concentrato. Versarlo nei piatti, quindi adagiarli sulle griglie situate attorno alle file di cavolo.

Sarebbe meglio se i supporti fossero più alti. Mettete in ogni ciotola un pizzico di lievito. A causa della fermentazione apparirà un odore caratteristico che attirerà i parassiti. “Mordendo” l’esca, la tarma del cavolo si attaccherà semplicemente al piattino e non sarà in grado di prendere il volo.

Nei periodi piovosi i giardini sono invasi dalle lumache. Sgranocchiano le foglie delle fragole e ne mangiano i frutti interi. Le lumache di solito attaccano le piante la sera, di notte o al mattino presto, e durante il giorno riposano da qualche parte all’ombra: sotto le assi, nell’erba folta. I luoghi in cui si riuniscono le lumache dovrebbero essere cosparsi di senape in polvere.

Probabilmente coltivi patate e di solito prevedi quale raccolto raccoglierai in autunno. Se pensi che sarà piccolo, nel prossimo anno procedi come segue: prepara una soluzione di aglio:

-1 kg di aglio schiacciato

-10 litri di acqua e

– conservare il materiale da piantare al suo interno – per 8 ore.

Questa procedura consente sia di decontaminare i tuberi che di stimolare l’ulteriore crescita delle piante. L’esperienza dimostra che il raccolto aumenta del 30-50%.

Bravo nel giardinaggio!